Saggio breve sulla libertà

Appunto inviato da leonardo1989
/5

Saggio breve sul tema della libertà, con riferimenti a Vittorio Alfieri (2 pagine formato doc)

SAGGIO BREVE LIBERTA'

Saggio Breve. Tesi: La libertà è al fondamento delle moderne nazioni.

Essa è inalienabile per ogni uomo ed ognuno deve cercare di preservarla, senza invadere quella degli altri.
Scaletta:
- Libertà nel passato
- Le lotte per la libertà nella storia
- La libertà nell’ideologia di Alfieri
- La libertà oggi: oggi siamo veramente liberi?
Destinatario: Giornale scolastico.
Stesura. Libertà: necessaria ed inalienabile
Oggi vediamo il mondo così come è: un insieme di nazioni fondate sul diritto dei popoli di scegliere i loro presidenti o monarchi secondo un sistema di elezioni democratiche a suffragio universale, anche se in alcuni paesi ancora esiste qualche regime autoritario.
Ma pensandoci bene fino a qualche secolo fa un mondo così era inimmaginabile. Ci sembra banale che tutti possano votare, possano esprimere la propria opinione o professare il proprio culto e non pensiamo come siamo arrivati a ciò.

Approfondisci Vittorio Alfieri: vita, opere e pensiero

SAGGIO BREVE SULLA LIBERTA' AMBITO STORICO POLITICO

La libertà, in tutte le sue sfaccettature (libertà di culto, di parola, di associazione) nel passato era considerata come qualcosa a cui aspirare e che si poteva ottenere solamente grazie alla forza. Non esistevano quelle democrazie nelle quali oggi viviamo, ma la maggior parte dei popoli erano sotto monarchie assolute in cui i tre poteri governativi (legislativo, giudiziario e giuridico) erano in mano ad una sola persona, e che quindi poteva decidere di tutto su tutti, emanando leggi contro coloro i quali non accettavo la sua ideologia o cercavano un cambiamento istituzionale. Quindi non si era liberi, non si trovavano cittadini, ma sudditi sottomessi ai capricci di una persona. Per questo dovremmo pensare chi e che cosa ci hanno permesso di vivere nelle moderne nazioni, in piena democrazia. Uno dei primi avvenimenti che portarono alla conquista di quei diritti dell’uomo detti inalienabili, come il diritto alla vita o di professare la propria religione, fu la Rivoluzione francese del 1789.

Saggio breve sulla libertà: "tutti la sognano"

RIFLESSIONI SULLA LIBERTA' DELL'UOMO

Questa data segna un momento decisivo per la storia dell’umanità: i ceti sociali oppressi dichiaravano di essere stufi di subire soprusi da parte della classe al potere e combattevano per la creazione di un governo liberale e democratico. Sebbene questo tentativo sfocerà in un periodo di terrore e dittatura da parte di Robespierre, si rivendicarono per la prima volta quei diritti fondamentali di ogni uomo, elencati poi nella Dichiarazione dei diritti fondamentali di ogni uomo. Uno dei principali diritti di ogni uomo era la libertà, intesa in tutti i suoi vari ambiti. Si vedrà come poi anche altri popoli misero in atto delle rivolte per cercare di acquisire questi diritti, talora con risultati positivi, talaltro con risultati negativi, come i moti spagnoli e italiani del 1821.