La mafia

Appunto inviato da roberta1992
/5

Tesina sulla mafia: cos'è, cosa nostra, lo stato italiano, i bambini nella mafia (7 pagine formato doc)

Cos'è la mafia? Il termine mafia sta a significare valore, superiorità, coraggio, indica un particolare atteggiamento in cui si ha un esagerato concetto della forza individuale.
Ma in particolare il termine mafia indica una tipica manifestazione della società siciliana che si è effettuata a partire dal 1820 in poi. I borghesi, alleati della borghesia feudale, per contenere la violenza e l’ aggressività dei contadini, si servivano di squadre formate da delinquenti e prepotenti che mantenevano l’ ordine. Dopo il 1860 i borghesi e gli aristocratici si trovarono a fronteggiare i contadini che, anche grazie all’ impresa garibaldina, si erano ribellati. Si formarono le “cosche”, piccole associazioni che dominavano un territorio ma erano spesso in conflitto tra loro.
La mafia interveniva sempre per mantenere l’ordine, per procurare “un rapporto tra amici”, che però doveva essere accettato,e chi non lo faceva veniva ucciso. Così i borghesi, con poca spesa, proteggevano la mafia che riusciva a dominare i contadini.