Andreuccio da Perugia di Boccaccio: riassunto e analisi

Appunto inviato da clara96
/5

Breve riassunto della novella di Boccaccio, Andreuccio da Perugia, più analisi dei personaggi, luoghi e tematiche principali (4 pagine formato doc)

ANDREUCCIO DA PERUGIA DI BOCCACCIO: RIASSUNTO E ANALISI

Riassunto Andreuccio da Perugia.
La novella è narrata da Fiammetta nella seconda giornata del Decameron, il cui tema è l’incessante intervento del caso nelle vicende umane.
Andreuccio, mercante di cavalli, decide di recarsi da Perugia a Napoli per qualche buon affare, portando con sé una borsa con cinquecento fiorini d’oro.  Qua incontra una giovane prostituta, madama Fiordaliso, che attratta dai soldi di Andreuccio, decide di portarlo a casa sua spacciandosi per la sorella che il giovane non aveva mai conosciuto.  Lo convince poi a rimanere a dormire da lei e giunto il momento di coricarsi Andreuccio entra nel gabinetto e cade nella latrina che era piena di letame. Quando riesce finalmente ad uscire capisce l’inganno e soprattutto di aver perso il suo denaro.
Cerca dell’acqua per ripulirsi ma incontra due ladri che avevano in programma di profanare la tomba di un arcivescovo la quale era piena di ricchezze tra le quali anche un prezioso anello. I due lo coinvolgono nell’impresa ma prima decidono di calarlo in un pozzo affinché Andreuccio si lavi. Ad un tratto sopraggiungono due guardie che vogliono dissetarsi ed inconsapevolmente liberano il giovane che una volta uscito dal pozzo le fa scappare.
 

Riassunto Andreuccio da Perugia

NOVELLA ANDREUCCIO DA PERUGIA, BOCCACCIO: RIASSUNTO

Andreuccio ritrova i due malviventi e si recano alla cattedrale dove obbligano il giovane ad entrare nel sarcofago, dove era sepolto l’arcivescovo, a rubare i gioielli. Lui entra e consegna i gioielli ai ladri ma si tiene l’anello. I ladri però richiudono il sarcofago lasciando dentro Andreuccio e scappano via. Quella stessa notte sopraggiungono altri ladri con un prete con le stesse intenzioni degli altri malviventi: quando stanno per entrare nel sarcofago Andreuccio afferra prontamente la caviglia di uno dei due. Terrorizzati questi fuggono lasciando il sarcofago aperto e permettendo così ad Andreuccio di fuggire a sua volta portando con sé il prezioso anello il cui valore è approssimativamente quello della somma sottrattagli da madama Fiordaliso.
 

Andreuccio da Perugia: sintesi novella

ANDREUCCIO DA PERUGIA ANALISI: PERSONAGGI

I Personaggi principali della novella sono: Andreuccio da Perugia, Fiordaliso (la ciciliana), I due ladri, I birri, Il gruppo di ladri.
Personaggi secondari sono: La vecchia siciliana, La fanticella, Il vicinato del Malpertugio. 
Comparse sono: I compagni di Andreuccio, Il paggio di Fiordaliso, Lo scarabone Buttafuoco, L’oste.
Protagonisti: Andreuccio da Perugia.
Antagonisti
: Fiordaliso (la ciciliana), I due ladri, Aiutanti degli antagonisti, La vecchia siciliana, La fanticella, Il paggio di Fiordaliso, Lo scarabone, Buttafuoco, Il vicinato del Malpertugio.
Andreuccio. Andreuccio di Pietro è un giovane perugino mediatore di cavalli che rappresenta la classe mercantile alla quale appartiene Boccaccio stesso. Nella novella la logica di questa classe viene espressa a pieno quando Andreuccio, appena caduto nel chiassetto, si preoccupa del denaro perso e non della sua situazione fisica. Andreuccio è inizialmente ingenuo (andando verso l’abitazione di Fiordaliso crede di essere in un luogo onesto e di andare da una cara donna), sprovveduto, inesperto ed estremamente sfortunato.
 

Boccaccio: Andreuccio da Perugia riassunto

ANALISI TEMATICA ANDREUCCIO DA PERUGIA

Nella novella di Andreuccio possiamo individuare due temi principali: la fortuna e l’arte del saper vivere.
Arte del saper vivere Andreuccio, mercante inesperto e mai stato fuori città, si reca a Napoli dove viene a contatto con personaggi privi di valori etici e morali ma che mirano solo ad arricchirsi. Il protagonista di fronte a questi non è in grado di agire con accortezza poiché inesperto e quindi molto ingenuo. Per questo motivo cade facilmente nei loro inganni: viene ingannato dalla vecchia, dalla siciliana, dai ladri. Andreuccio però durante la sua vicenda, in seguito a vere e proprie “cadute in basso” riesce a risollevarsi, ogni volta che si rialza impara qualcosa diventando così più furbo, astuto e consapevole tanto da riuscire a sua volta ad ingannare.