Il cavaliere inesistente e la Chanson de Roland

Appunto inviato da moss92
/5

Breve confronto tra i due testi Il cavaliere inesistente di Calvino e la Chanson de Roland (3 pagine formato doc)

IL CAVALIERE INESISTENTE E LA CHANSON DE ROLAND

Relazione libri estate.

Introduzione. Carlo Magno è stato un personaggio di grande importanza storica per il Medioevo. Adorato, amato e rispettato anche e soprattutto ai suoi tempi, a noi sono arrivate le sue testimonianze, le sue opere e le sue battaglie attraverso un libro, la Chanson De Roland, il quale diede vita successivamente a moltissimi altri libri impegnati sul Carlo Magno o il suo paladino Orlando, ad esempio l’Orlando Furioso, scritto nel 1517, o il Cavaliere Inesistente, scritto nella seconda metà degli anni ‘50 del ‘900 da Italo Calvino.

CHANSON DE ROLAND RIASSUNTO

Il ruolo dell’amore nei due romanzi. Sebbene parlino di personaggi uguali e di un momento storico quasi identico, la Chanson De Roland e il Cavaliere Inesistente, raccontano quell’epoca in maniera ben diversa, discostandosi principalmente sui temi dei due romanzi. Nella Chanson De Roland, infatti, il tema principale e la battaglia e in generale il lavoro del Paladino (non si concentra sull’amore romantico e anche se esiste non viene narrato e non vi sono donne presenti nella storia, se non citate a malapena in pochi, brevi e superflui versi), mentre nel Cavaliere Inesistente è l’amore il tema principale della storia, la quale gira intorno a numerose donne che vengono presentate con la possibilità di pensare e di esprimere la propria opinione.

Questa differenza è causata dal fatto che sono stati scritti uno otto secoli dopo l’altro, in periodi molto diversi e quando vigevano usanze letterarie agli antipodi le une dalle altre. Infatti la Chanson De Roland è stata scritta poco prima che si sviluppasse del tutto l’ideale dell’amor cortese e quindi non è presente, come scritto sopra, l’amore romantico, benchè sia presente un altro tipo di amore, quello, cioè, verso la proprio patria e , in questo caso, anche verso il proprio re e verso la fede cristiana. D’altro canto, invece nel Cavaliere Inesistente si verifica proprio il contrario; è infatti l’amore romantico a prendere la maggior parte del racconto, grazie a personaggi come Bradamante e Sonfronia, Suor Teodora.

Il cavaliere inesistente: tema svolto

CHANSON DE ROLAND ANALISI

Lo sconfinato amore per il re da parte dei paladini e viceversa nella Chanson De Roland e la romantica e travolgente passione per l’amore stesso nel Cavaliere Inesistente sono entrambi ben evidenziati nei libri e risaltano subito all’occhio del lettore. Io personalmente sono rimasta maggiormente colpita dalla dedizione dei cavalieri per la loro Francia e per il loro re e dall’impegno del re nel voler bene a tutti i suoi sudditi. Sono stata anche impressionata dal modo in cui l’autore descrive le emozioni degli uomini e come questi le mostrino tutte senza alcun timore: dalla gioia al pianto alla disperazione allo sconforto i sentimenti dei cavalieri sono presenti in tutto il romanzo dall’inizio alla fine e in alcuni momenti prendono il sopravvento.

Chanson de Roland: riassunto