Figure retoriche e poeti

Appunto inviato da gioacchinomazzoleni
/5

Spiegazione delle figure retoriche di ordine e di significato e cenni a Galileo, Alfieri, Illuminismo, cultura romantica, Foscolo, Manzoni e Leopardi (10 pagine formato pdf)

FIGURE RETORICHE, COSA SONO

Figure retoriche: Sono artifici espressivi che si allontanano dal normale modo di parlare e servono per rendere il testo più espressivo.
Retorica: capacita di catturare l’attenzione.
Si usano:
- quotidianamente ma non apposta nei testi (non lettere) e nella poesia
Vari tipi:
- figure fonetiche: ripetizione e parallelismo dei suoni
- figure dell’ordine: disposizioni delle parole nei versi
- figure del significato: relazioni del significato dei termini
Principali Fonetiche:
- allitterazione -> ripetizione dello stesso suono
- assonanza ->tra 2 o più parole sono uguali le vocali
- consonanza ->tra 2 o più parole sono uguali le consonanti
- onomatopea -> imitazione di un suono naturale
- paranomasia
- bisticcio.

FIGURE RETORICHE DI ORDINE

Figure dell’ordine:
- Anafora: Ripetizione di una o più parole all’inizio di una o più frasi
- Epifora: Uguale all’anafora ma le parole sono alla fine
- Anadiplosi: è la ripresa di un verso o di una frase,dell’ultima parola/verso/frase della frase precedente
- Epanalessi: Raddoppio della parola
- Antitesi: Accostamento nella stessa frase di termini di sign.
opposto
- Chiasmo: Incrocio (ABBA)
- Enumerazione: Consiste nel creare un elenco di termini che possono
essere Asindeto(senza congiunzioni) o Polisindeto(con)
- Climax:Tipo enumerazione con termini in ordine di intensità espressiva
- Inversione:
- Anastrofe:inversione dell’ordine normale di 2 o più termini
- Iperbato:uguale a prima ma con un verbo in meno
- Endiadi: 2 termini complementari per 1 sostantivo
- Ellissi: Eliminazione di una o più parole
- Hysteron proteron
- Enallage
- Zeugma
 

Figure retoriche di ordine e di significato: spiegazione

FIGURE RETORICHE DI SIGNIFICATO, SPIEGAZIONE

Figure del significato:
- Similitudini -Metafora -Analogia
- Metonimia -Sineddoche -Ossimoro
- Sinestesia -Perifrasi -Personificazione
- Litote -Preterizione -Iperbole
- Eufemismo
Similitudine: paragone tra 2 persone,cose,idee; introdotte da “come” ”tale” ”così”
Metafora: trasferimento del significato (“tu hai una pelle di velluto”)
Analogia: mettersi in rapporto con il mondo creando accostamenti fulminei
(“la notte dei tuoi capelli neri”)
Metonimia: basato sul trasferimento del significato (legno al posto di nave)
Sineddoche: il tutto per la parte
Iperbole: esageramento
.