Il romanzo del 700: caratteristiche dei generi letterari

Appunto inviato da santoroud
/5

I generi letterari del '700, con particolare attenzione al romanzo e al suo sviluppo in Italia e in Europa. Breve excursus sulla narrativa in Italia (3 pagine formato doc)

ROMANZO DEL 700

I generi. L'esplosione del romanzo - Il benessere economico e sociale della popolazione e un aumento dell'alfabetizzazione porta alla ribalta un numeroso pubblico di lettori.

Appartenenti al ceto borghese questi ultimi preferiscono il genere del romanzo atto a rappresentare i problemi della vita quotidiana o problemi di attualità in uno stile semplice e amichevole. A queste esigenze di divulgazione e di modernità risponde il genere del romanzo moderno, di cui troviamo già un assaggio nel Gargantua e pantagruel e nel Don Chisciotte. è un genere che mescola stili alti e bassi, aspetti realistici e fantasiosi della realtà.
Le condizioni dello sviluppo del genere si creano in Inghilterra, dove troviamo un industria editoriale già pienamente sviluppata, la creazione di nuovi generi e la nascita di nuovi letterati che riescono a vivere della loro opera senza trovarsi altre occupazioni. (DANIEL DEFOE). (vedi scheda robinson crusoe)

Romanzo del 700: tipologie e caratteristiche

ROMANZO DEL 700 INGLESE

Un altro importante romanzo di Daniel Defoe è MOLL FLANDERS autobiografia di una ladra e prostituta che si colloca nel romanzo di costume poichè è una spregiudicata rappresentazione dei diversi ambienti sociali. In questo filone si collocano anche i romanzi: TOM JONES (di FIELDING, storia di un trovatello che vagabonda, e che alla fine scopre il suo vero stato sociale e sposa la donna che ama). FIELDING condisce la narrazione con più ironia e umorismo e offre un immagine della società inglese più distaccata e divertita. PAMELA di Richardson (prototipo del romanzo sentimentale) grazie alla forma epistolare consente al lettore di mettersi nei panni della protagonista.

Nascita e sviluppo del romanzo moderno

CARATTERISTICHE DEL ROMANZO MODERNO

Il romanzo filosofico: Il romanzo filosoficosi rivela lo strumento più adatto a far circolare le nuove idee al di fuori della ristretta cerchia degli intellettuali attraverso gli accorgimenti dell'IRONIA della SATIRA e dello STRANIAMENTO. In questo ambito troviamo 3 importanti romanzi: 1. "I VIAGGI DI GULLIVER" di JONATHAN SWIFT che racconta le straordinarie avventure di un medico di bordo in paesi immaginari e assurdi che rappresentano in forma caricaturale le contraddizioni della società moderna. Una critica spietata di tutti i valori sociale, della religione e della scienza.. 2. "Le LETTERE PERSIANE" di MONTESQUIEU che denuncia le contraddizione del mondo contemporaneo utilizzando la tecnica dello straniamento, che immagina due principi persiani che sono a Parigi e che scrivono delle lettere ai loro lontani parenti per raccontare le caratteristiche, le usanze e i costumi del popolo occidentale. 3. "Candido" di Voltaire , in cui il protagonista è un giovane normale , imbevuto di una concezione PROVVIDENZIALISTICA DELL'UNIVERSO che deve rendersi conto dei limiti della conoscenza umana.

Descrizione dei vari tipi di romanzo

ROMANZO ITALIANO 700

L'antiromanzo: Prendiamo come esempio il romanzo di DIDEROT:"JAQUES IL FATALISTA E IL SUO PADRONE" in cui la narrazione è: 1.continuamente interrotta da digressioni 2. continui dialoghi col lettore 3. alterazioni dell'ordine cronologico che mettono a nudo gli artefici del narratore.
Il romanzo sentimentale: Troviamo in questo ambito 2 importanti romanzi di ambientazioni amorosa che mettono in luce le contraddizioni e le inquietudini esistenziali che affliggono l'uomo e da una nuova interpretazione della natura come come interlocutrice e partecipe delle emozioni umane: 1. La nuova Eloisa di ROUSSEAU che racconta in forma epistolare l'amore impossibile di un istruttore per la sua allieva che culmina con la morte di quest'ultima. 2. "I DOLORI DEL GIOVANE WERTHER" che racconta dell'amore impossibile di Werther per Carlotta. Il suicidio del protagonista rappresenta appunto quell'impossibilità di accettare i limiti imposti dalla società e della stessa condizione umana.
Il romanzo autobiografico: Nel romanzo autobiografico vengon ripresi i temi dell'unità e irripetibilità del singolo uomo. Il capolavoro di questo genere narrativo è "LE CONFESSIONI" di RUSSEAU in cui l'autore racconta della sua vita con estrema sincerità, senza nascondere nulla delle sue debolezze e dei suoi vizi. Il protagonista procede ad un autoanalisi della sua vita, ripercorrendo l'infanzia come un momento privilegiato in cui gli atteggiamenti non sono ancora imbrogliati dai legami dell'educazione