All'Italia di Leopardi: analisi del testo della canzone

Appunto inviato da saracaldini94
/5

Analisi della canzone in cui Leopardi celebra i giovani italiani feriti nelle guerre napoleoniche, con il rievocare del canto di Simonide di Ceo, ai giovani greci morti alle Termopili. Analisi della canzone All'Italia di Leopardi (2 pagine formato pdf)

ALL'ITALIA DI LEOPARDI: ANALISI DEL TESTO DELLA CANZONE

All'Italia di Leopardi.


Composto a Recanati nel settembre del 1818
Contenuto: Il poeta si rivolge all’Italia, forse gloriosa al tempo degli avi ed oggi schiava ed inerme (vv1.20)
Non vi sono lacrime sufficienti per piangere le avventure d’Italia ridotta in condizioni miserande, senza alcuno dei suoi figli impugni le armi per riscattarla dalla servitù.
Solo il poeta è pronto a combattere e a morire per lei nella speranza che il suo esempio sia seguito da altri (vv 21-40 ).
I figli dell’Italia combattono in terra straniera e non per lei, né hanno la consolazione, morendo, di rendere la vita a colei che gliela aveva data (vv 41-60).
Felici e gloriose le antiche età quando le genti morivano combattendo per la propria terra, come avvenne alle Termopili dove il valore di pochi trionfò sulla moltitudine dei Persiani invasori e costrinse Serse a fuggire indecorosamente.

I Canti di Giacomo Leopardi: riassunto

CANZONE ALL'ITALIA LEOPARDI ANALISI

Sul colle d’Antela , che vide cadere i prodi combattenti, il Leopardi immagina che salisse il poeta Simonide di Ceo a celebrare con la lira il fatto glotosio.
I Greci morirono lieti procedendo alla battaglia come ad uno splendido convito, pur consci della morte imminente (vv 61-100).
Prima di morire fecero però strage dei barbari e legarono il proprio gesto eroico al ricordo imperituro dei posteri. La loro tomba ha il valore di un altare e presso quella Simonide si prostra, auspicando che la sua fama di poeta possa durare nei secoli quanto quella dei caduti di Antela (vv 101-140).
Metro: Canzone di sette strofe di venti versi ciascuna.

Le strofe di numero dispari hanno uno schema diverso dalle strofe di numero pari.
Analisi del testo: Questa canzone, pubblica con l’alta Sopra il monumento di Dante e con una lettera dedicatoria a Vincenzo Monti per i tipi del Bourliè, Roma, 1818, svolge poeticamente il motivo delle miserie presenti dell’Italia comparate con la gloria e la grandezza dei tempi passati, nei modi che una tradizione letteraria antica e recente, dal Petrarca al Foscolo, consegnava al Leopardi.

Riassunto dei Canti di Leopardi

ANALISI POESIA ALL'ITALIA LEOPARDI

Dall’immagine dolente della formosissima donna, coperta di lividi e di ferie e carica di catene, simbolo dello stato di abiezione in cui l’Italia è caduta, il poeta si volge a delineare i grandi quadri eroici dei tempi antichi, i tempi antichi, i tempi da lui creduti propri delle illusioni magnanime, in cui le figure dei combattenti delle Termopili e del vate Simonide loro celebratore assumono netto rilievo.
Dal lamento iniziale sulle sventure della patria il tono della canzone si leva allo squillo solenne del’esaltazione, valendosi dei tradizionali strumenti retorici.