Leonardo Sciascia: vita e opere

Appunto inviato da misslucry91
/5

Riassunto su Leonardo Sciascia: vita e opere principali dello scrittore italiano del novecento (2 pagine formato doc)

LEONARDO SCIASCIA VITA E OPERE

Appunti. Leonardo Sciascia: vita e opereLeonardo Sciascia, importante scrittore siciliano del Novecento, nacque a Racalmuto vicino ad Agrigento nell’anno del 1921 e morì nel 1989.

Egli è delineato come un narratore di immensa ed infinita responsabilità civile e di apprensione di tipo espressivo che elaborò numerose opere letterarie e romanzi tra cui possiamo ricordare la più importante: “Le parrocchie di Regalpetra” in cui viene descritto in modo autobiografico una contestazione contro il sottosviluppo e le ingiustizie di tipo sociale che angosciano e tormentano un piccolo paese della Sicilia. Essendo lui di origine siciliana, si appresta a descrivere nei suoi romanzi i soprusi e i delitti commessi dalla mafia.

Leonardo Sciascia: poetica, temi e stile letterario

LEONARDO SCIASCIA PENSIERO

Gli zii di Sicilia” invece rappresentano una collezione ed insieme di racconti; ne “Il giorno della civetta” viene descritto il personaggio di un capitano dei carabinieri che investiga con dedizione su di un crimine e reato di tipo malavitoso e mafioso senza però riuscire a frantumare la folta macchinazione di omertà che incombe su tutto il territorio, tema importante affrontato da uno scrittore di origine Siciliana e tema allo stesso tempo estremamente difficile da analizzare.

L’importanza di questo “Il giorno della civetta” è rappresentato proprio dalla condanna dell’autore nei confronti della mafia e dell’organizzazione criminale in generale , cosa prima di allora non ancora fatta da nessuno.

Leonardo Sciascia: poetica e breve biografia

LEONARDO SCIASCIA OPERE

Nell’opera “A ciascuno il suo” invece vengono tratteggiati le prepotenze ed i crimini eseguiti dalla mafia, continuamente custoditi da un ambiente di omertà; “Il contesto” rappresenta un’opera letteraria di tipo metaforico e simbolico, basato sul personaggio di un ispettore di polizia che analizza una sequenza di indecifrabili omicidi; “Todo modo”, invece, un romanzo ambientato in un ritiro, destinato al ritiro per gli esercizi spirituali, la cui ambientazione disciplinata e in superficie molto calma, viene scombinata da una sequenza di crudeli crimini, dietro cui si può notare l’impronta di un devastante peggioramento e crollo dei più importanti valori del genere umano.
Tra le pubblicazioni di Sciascia più recenti ricordiamo le “Cronachette”, una sequenza di brevi e piccoli racconti che rappresentano e descrivono avvenimenti ambientate dal XVII secolo fino ad arrivare ai giorni a lui contemporanei; “Per un ritratto dello scrittore da giovane”, un amorevole e tenero ricordo nei confronti dello scrittore Antonio Borgese, di cui vengono analizzati e descritti gli anni della sua giovinezza e dei suoi primi apprendimenti.
Lo scrittore Sciascia non possiamo non ricordare che ha composto importanti opere critiche e di tipo saggistico come ad esempio “Pirandello e la Sicilia”; “Pirandello e il pirandellismo”; “Nero su nero”, importanti appunti e considerazioni riprese dal diario; “Cruciverba” una raccolta di saggi e riflessioni morali, politiche e letterarie.