Il mantello di Dino Buzatti: personaggi

Appunto inviato da djandry22
/5

Descrizione dei personaggi del racconto Il mantello di Dino Buzatti (2 pagine formato doc)

IL MANTELLO DINO BUZZATI: PERSONAGGI

Il mantello di Dino Buzzati.

La madre: Una donna minuta di media statura, con un atteggiamento allegro, curioso e sempre attenta a capire i desideri dei figli. Indossa un grembiule scolorito e delle scarpe vecchie di color marrone.

Tutto su Dino Buzzati

IL MANTELLO DINO BUZZATI: DESCRIZIONE DI GIOVANNI

Giovanni (il soldato): Una ragazzo di circa vent’anni di carnagione chiara, alto e snello. Indossa un mantello che tiene ben stretto a sé, un berretto di
pelo e una pesante sciabola.

Giovanni è una persona evasiva, triste, non guarda mai negli occhi sua madre e i suoi movimenti sono affaticati.

Anna e Pietro (i bambini): Anna e Pietro sono due bambini di sei e sette anni, curiosi, molto vivaci e raggianti, sempre attenti riguardo discorsi o
avvenimenti che li interessano. Anna indossa un vestitino rosso e bianco con un nastrino di cotone sulla testa e delle piccole scarpette. Pietro porta una camicetta azzurra, dei pantaloncini di colore blu e delle scarpe nere.
La morte: La morte compie movimenti molto lenti, indossa un mantello nero che non permette di far vedere il viso,dando un senso di
oscurità e misteriosità. La casa dall’esterno e ciò che la circonda: Al di fuori della casa si può vedere bene il cielo grigio e la
fitta nebbia sulla strada non asfaltata. Nel giardino vi è un orto ben curato e ricco di frutti appena maturati. La strada che porta dall’esterno all’interno è delimitata da un cancello di legno, di cui la poca stabilità si può notare da lontano.

Il mantello di Dino Buzzati: riassunto

IL MANTELLO DINO BUZZATI: LA CASA ALL'INTERNO

La casa all’interno: Dall’ingresso si può notare la mancanza di luminosità rispetto all’esterno.
Nella sala ci sono quattro sedie di legno,un divanetto sfondato,  una tavola rovinata con sopra una tovaglia di colore rosso, fatta a mano, un pavimento pulito e lucidato con molta cura; le pareti sono di colore bianco spento.
La cucina è piccola, c’è un lavandino, dei piatti, dei bicchieri e delle posate in metallo; il bagno è piccolo e stretto è ben illuminato da una finestra che s’affaccia sul retro ricoperta da delle tendine ricamate.

La boutique del mistero: scheda libro

IL MANTELLO DINO BUZZATI: LA CAMERA DI GIOVANNI

La camera di Giovanni: La camera di Giovanni è molto luminosa e larga, dove ci si può spostare senza fatica, è stata innovata da poco e si notano: i muri
molto bianchi, le tende pulite, le piastrelle lucide senza alcun segno, il letto nuovo ricoperto da un lenzuolo e un cuscino lindo.