Il Marinismo: significato e caratteristiche

Appunto inviato da aradis
/5

Presentazione power point sul significato e sulle caratteristiche del Marinismo, Giovan Battista Marino, Emanuele Tesauro e gli antimarinisti (29 pagine formato pps)

MARINISMO: SIGNIFICATO E CARATTERISTICHE

Il marinismo.

“E’ del poeta il fin la meraviglia, parlo dell’eccellente e non del goffo, chi non sa far stupir vada alla striglia”. Giovan Battista Marino.
Che cos'è.  Ricerca forzata della novità nelle forme esteriori ed estetiche, prende il suo nome dal poeta napoletano Giovan Battista Marino per il quale l’unico fine della poesia è la meraviglia delle cose eccellenti.
Campo tematico. Non inventa nulla di nuovo, si limita a utilizzare in maniera stravagante  i moduli stilistici e le situazioni della tradizione poetica precedente.
Con un’inedita galleria di figure femminili, atipiche o addirittura deformi, ritratte in situazioni inconsuete ed eccentriche.
In cosa consiste la “Poetica della Meraviglia”?
Timore d’incorrere nelle condanne dell’Inquisizione con una poesia impegnata;
Ritenere che la poesia no ha altro fine chw il diletto;
Evitare qualunque riproduzione diretta della natura;
Usare la metafora fino all’eccesso;
Impiego dei “concetti” per rendere prezioso e brillante il linguaggio.
Metafora: A partire da una metafora di tipo comune e di per sé poco sorprendente, come ad esempio “rosa, regina dei fiori”, si elencano le qualità e le caratteristiche della “rosa” e quelle della “regina”, per poi “trasferire” i dati di una serie nell’altra e viceversa.

Marinismo e Barocco: riassunto

CONCETTISMO

Concetto:
- artificio retorico che consiste nel combinare immagini tra loro molto diverse e nell’accostare cose tra loro molto distanti, ma tra le quali il poeta, per una sorta di illuminazione mentale, coglie,  analogie nascoste e mai osservate prima, spesso bizzarre.
- la facoltà di produrre “concetti” viene denominata con termini quali “ingegno”, “acutezza”, “arguzia”, “spirito”.
Poesia. Diventa un gioco intellettualistico, bizzarro, ricercato, astruso, spesso volutamente oscuro. Considerata come una facoltà a sé stante, come dono della natura. Intesa come diletto e gioco di parole e di metafore, staccata da ogni rapporto con la realtà.

MARINISMO E BAROCCO

Barocco. Espressione della tendenza verso il meraviglioso, l’appariscente, il bizzarro.
Concezione edonistica (che mira al piacere) dell’arte ornata e magnificente, raffinata e strana.
Opposizione alla concretezza e al naturalismo e trionfo della forma.
L’arte consiste nell’acutezza, nel modo arguto di esprimersi.
Marino. Si oppone alla mortificatrice spiritualità della controriforma attraverso elementi come il lusso e la lussuria ed il meraviglioso esteriore. Influenza enormemente gli altri generi letterari per la virtuosità, l’artificiosità, le analogie, le metafore ed il modo di ridurre a gioco tecnico qualsiasi argomento.