movimento letterario romantico

Appunto inviato da artemide986
/5

inizio espansione e eventi che caratterizzarono e formarono il movimento letterario romantico (5 pagine formato doc)

IL ROMANTICISMO IL ROMANTICISMO Genesi e caratteri del Romanticismo in Italia e in Europa Il Romanticismo è il vasto movimento spirituale che nell'Europa dell'Ottocento caratterizzò tutti gli aspetti della vita e del pensiero.
La sua radice va ricercata nell'opera di rinnovamento e di liberazione civile e spirituale, iniziata nel secolo precedente dall'Illuminismo, di cui il Romanticismo deve essere considerato un momento di sviluppo e di evoluzione, malgrado l'apparente contrasto di idee e degli atteggiamenti. Le origini del Romanticismo risalgono alla fine del `700, in quella Germania ricca di fermenti e di iniziative, in cui la Francia illuminista fu la maestra della rinnovata cultura tedesca. E la raggiunta maturità spirituale si estrinseca con il rifiuto del modello francese e l'elaborazione di forme autonome ed originali.
Nasce infatti in Germania l'Idealismo,un orientamento filosofico, che si oppone alla mentalità razionalistica e scientifica dell'Illuminismo. Inoltre, il rifiuto del modello francese si esternò anche come rifiuto del classicismo e dei suoi canoni, a vantaggio di un'arte, capace di esprimere l'animo del poeta ed i sentimenti del suo popolo. Le prime manifestazioni di questa nuova cultura si hanno tra il 1770 e il 1785 con il movimento chiamato Sturm und drang, mentre con il Werther goethiano nasceva il primo esemplare di eroe romantico. Ma in tutta Europa esistevano già fermenti culturali e letterari precorritori della nuova sensibilità: il Romanticismo, pertanto, non si lega ad un'unica nazione, ma è il frutto di un maturare di esigenze, non solo letterarie, ma anche filosofiche, morali, religiose, sentimentali, in corrispondenza di una particolare situazione storico-politica: quella causata dal fallimento della rivoluzione, dalla fine dell'impresa napoleonica, e dall'avvento della restaurazione. Il Romanticismo è quindi, prima ancora di una nuova poetica, un nuovo atteggiamento dello spirito dinnanzi all'esistenza, un atteggiamento che ha in sé però non poche contraddizioni. Propria dello spirito romantico è la coscienza del drammatico dissidio tra ideale e reale. Questa coscienza, da cui deriva la predisposizione al pessimismo, genera tre aspetti tipici dell'individualismo romantico: 1) il titanismo, ovvero l'esasperata contrapposizione della propria individualità generosa contro ogni condizionamento esterno; 2)l'egotismo, ovvero la contemplazione della propria perfetta sensibilità rinchiusa in sé stessa; 3)il vittimismo, ovvero il lamento per la propria incapacità di comunicare con gli altri e di capire l'esistenza. La coscienza della propria solitudine spinge inoltre a cercare forme di evasione dalla realtà: il mistico contatto con la natura; l'esotismo; l'amore vissuto drammaticamente o l'arte, come unica attività attraverso cui lo spirito riesce a soddisfare la sua sete di infinito e di assoluto. Nello spirito romantico si fa strada la consapevolezza di essere partecipe di un processo di evoluzione e di trasformazio