Le organizzazioni criminali

Appunto inviato da saxine
/5

Note sintetiche su mafia, camorra, sacra corona unita e 'ndrangheta (2 pagine formato doc)

Un'organizzazione viene definita "criminale" quando i membri che ne fanno parte compiono azioni illegali o crimini di varia natura.
Le organizzazioni criminali più diffuse in Italia sono: Cosa nostra, la Camorra, la Sacra Corona Unita e la ‘Ndrangheta.

1) Cosa nostra è un' organizzazione criminale di stampo mafioso
presente in Sicilia dalla seconda metà del 1800. Inizialmente sorto per proteggere i contadini e i lavoratori che venivano sfruttati dai loro padroni, è oggi l'associazione criminale più diffusa nel mondo. E' costituita da un sistema di gruppi chiamate famiglie, le quali controllano l'intero territorio diviso in mandamenti.


Vani sono stati gli sforzi da parte dello Stato di combatterla e altrettanto sono state le vittime: il 3 settembre 1982 in via Carini a Palermo fu ucciso il generale Carlo Alberto Dalla Chiesa assieme a sua moglie. Ma la sua opera non fu dimenticata, infatti successivamente, agli inizi degli anni '90, i giudici Falcone e Borsellino formarono un pool antimafia dove processarono moltissimi mafiosi.

Giovanni Falcone fu ucciso il 23 maggio 1992 sull'autostrada che collega Capaci a Palermo; Paolo Borsellino, invece, cadde vittima della mafia il 19 luglio dello stesso anno, in via D'Amelio; con lui morirono anche agenti e civili. Gli arresti di Salvatore Riina e di Bernardo Provenzano nel primo decennio del 2000 hanno inflitto un ulteriore colpo all'organizzazione.

2) La Camorra è l'organizzazione criminale presente in Campania. La sua struttura è molto complessa, infatti è composta da molti clan diversi tra loro. Le alleanze tra queste organizzazioni sono molto fragili e possono essere in contrasto attraverso le faide, agguati e omicidi.