Passaggio dal Romanticismo al Verismo

Appunto inviato da artemida898
/5

All'interno del moto Risorgimentale-Romantico, possiamo distinguere 2 periodi: 1) dal 1815 al 1840, che comprende i grandi poeti come Manzoni e Leopardi; 2) dal 1840 al 1860, che viene definito da De Sanctis ARCADIA ROMANTICA i cui rappresentanti sono Prati e Aleardi, e che rappresentata una degenerazione del Romanticismo vero e proprio. (4 pagine formato doc)

All’interno del moto Risorgimentale-Romantico, possiamo distinguere 2 periodi:

1)    dal 1815 al 1840, che comprende i grandi poeti come Manzoni e Leopardi;
2)    dal 1840 al 1860, che viene definito da De Sanctis ARCADIA ROMANTICA, i cui rappresentanti sono PRATI E ALEARDI, e che rappresenta una degenerazione del Romanticismo vero e proprio.

In essi si attenua la FUNZIONE CIVILE DELLA LETTERATURA, quella che era la POPOLARITA’ DELL’ARTE, diventa facilità, stile da canzonetta.

Il PATRIOTTISMO E LA RELIGIOSITA’ diventano banali, di maniera.c’è la tendenza ad evadere in un mondo di sogno, patetico, retorico, che giustifica l’appellativo di De Sanctis.
Verso il 1860 nasce il bisogno di una letteratura più vera e aderente alla realtà.
Ciò è determinato anche dalla nascita di un nuovo pensiero filosofico: il POSITIVISMO, che Salinari definisce “un nuovo Illuminismo basato sulla tecnicizzazione del lavoro e l’industrializzazione della società.”la filosofia che aveva accompagnato il Romanticismo era stato l’Idealismo, i cui maestri erano i tedeschi Fiche, Hegel ecc. quest’ultimo aveva giustificato lo Storicismo, poiché ogni momento della storia è razionale e contiene in sé “ il finire di essere” e il” cominciare ad essere”, cioè qualcosa del periodo precedente e di quello seguente, formando così una spirale,che corrisponde al legame fra un periodo storico e il successivo. Ora invece i maestri sono COMTE, SPENCER, DARWIN.
COMTE: è un professore del Politecnico di Parigi, scuola per tecnici; egli vuole trasferire il metodo scientifico in ogni campo, anche nella società e fonda perciò la SOCIOLOGIA.