Il pensiero politico di Manzoni

Appunto inviato da michelearoldi
/5

appunti che spiegano il tema politico che Manzoni ha inserito nella sua opera I Promessi sposi (1 pagine formato )

Il pensiero politico di Manzoni - Renzo fa parte della folla proteggendo il cancelliere Ferrè come persona e non come politico, egli non percepisce la complessità politica della crisi/carestia.

Manzoni scrive per il popolo , che ai suoi tempi (1800) era in parte formato dalla borghesia, avente una formazione culturale ampia rispetto ai poveri; ecco perché indirizza la sua riflessione a questo ceto sociale, in un linguaggio corretto, ma moderno e comprensibile.

Leggi anche Manzoni: pensiero e poetica

Tema politico:
Responsabilità dell’individuo organizzazione delle istituzioni (regole)
1.    Fra Cristoforo, responsabile politicamente, viene eliminato (trasferito a Rimini), infrangendo le regole dell’individuo.
2.     Renzo  si scontra con le regole, non si rende conto della situazione, o meglio accade solo quando viene arrestato, è quindi responsabile.
PENSIERO POLITICO DI MANZONI: riflessioni sulle posizioni del popolo (tutto il romanzo) come ‘600 metafora del ‘800

.