Poesie di Corrado Govoni

Appunto inviato da ariannaa88
/5

Riassunto e commento delle poesie di Corrado Govoni: Pioggia rugginosa, Il giardino, La trombettina, Questi giorni invernali così chiari (3 pagine formato doc)

LA PIOGGIA RUGGINOSA:

La pioggia rugginosa lascia cadere al suolo i suoi filamenti di lana sfilacciata, mentre le vecchie campane suonano e annegano nell'acqua vittoriosa; la mente del poeta, che si ricorda il suono della fisarmonica che perseverava in modo blando, è dominata da una dolcissima malinconia.
Il poeta pensa a una regina spodestata dal suo trono durante un triste crepuscolo e ad una suora che assiste una povera vedova malata; attraverso l'aria che profuma di arsenico sembra che a tratti arrivi alle narici del poeta un odore di acido fenico.
Questo componimento è caratterizzato da quattro strofe ognuna composta da quattro versi; le rime sono a schema ABBA.
La poesia è dominata da un senso di malinconia e tristezza tipici del tardo simbolismo.

IL GIARDINO:

La poesia si apre con una grande similitudine: il poeta durante una divina serata paragona la primavera di cui questa fa parte ad una caramella. Definisce questa primavera fondente, aggettivo che si può riferire sia al fatto che la primavera scioglie i ghiacci, sia alla continua pioggia dei temporali primaverili; paragona la stagione a una caramella di menta glaciale che si succhia di continuo finchè non rimane più niente a parte una sensazione di verdi e freschi prati che dura molto tempo nella bocca di chi la mangia..