Presentazione di Fra Cristoforo

Appunto inviato da joshuanegri
/5

Descrizione del personaggio di Fra Cristoforo (0 pagine formato doc)

Fra Cristoforo non era sempre stato frate, un tempo infatti era Lodovico, figlio di un ricco mercante che aveva guadagnato abbastanza da potersi permettere di abbandonare la sua professione e di vivere di rendita.
Il padre di Lodovico si vergognava di appartenere alla borghesia, egli infatti voleva appartenere alla casta dei nobili e appunto per questo istruisce suo figlio come se fosse un nobile. Tuttavia gli aristocratici non accettano Lodovico come loro pari e lo escludono. Lodovico si sente offeso e perciò diventa il protettore degli umili e degli oppressi. Il giovane borghese, energico, coraggioso e sempre pronto all’ azione non scappa davanti al pericolo e spinto dai suoi nobili principi è sempre pronto ad aiutare i più bisognosi.
Un giorno Lodovico intraprende una discussione con un signorotto per una questione di precedenze. Due gride infatti, sono in contrasto tra loro e ciò provoca una lite che presto si infiamma fino a  scaturire in una lotta all’ ultimo sangue, dove Lodovico combatte per difendersi, mentre il signorotto combatte per uccidere. Durante questa lite, Cristoforo, il servo di Lodovico, muore mentre cerca di proteggere il suo padrone. Il giovane, perde il controllo e sferra un fendente che colpisce in pieno l’ avversario, causandogli una grave ferita che lo porta inevitabilmente alla morte. Lodovico si pente delle sue azioni e chiede asilo in un convento vicino al luogo del delitto. La famiglia del nobile, venuta a conoscenza di ciò che è successo al parente, reclama vendetta. Lodovico, ormai diventato frate, cambia il suo nome in Cristoforo, in memoria dell’ amico che gli ha salvato al vita. Cristoforo quindi, si reca a casa dei nobili, durante il colloquio con i parenti, emerge un lato di Lodovico che finora era rimasto nascosto. Cristoforo si mostra dispiaciuto ed inginocchiandosi chiede perdono ai presenti.