Riassunto della vita di San Francesco d'Assisi

Appunto inviato da sparapulce
/5

Breve riassunto della vita di San Francesco d'Assisi, detto anche "il giullare di Dio" (1 pagine formato doc)

RIASSUNTO DELLA VITA DI SAN FRANCESCO D'ASSISI

Riassunto della vita di San Francesco d'Assisi - San Francesco d’Assisi nasce intorno al 1181 da un ricco mercante di tessuti Pietro di Bernardone e la madre francese Pica.

In gioventù vive in un modo dissipato, divertendosi e sperperando i soldi della famiglia, infatti con i suoi amici pensa solo a divertirsi. Sino a quando scoppia una guerra tra Perugia ed Assisi alla quale Francesco partecipa. Questa esperienza cambierà la sua esistenza: sul campo di guerra assiste ad atrocità infinite, vede la morte con i propri occhi ed entra in una profonda crisi spirituale.
Decide di modificare completamente la sua esistenza, di abbandonare i divertimenti e gli svaghi e di dare un senso profondo alla vita: aiutare i poveri, gli ammalati e i deboli. Si presenta al padre e in pubblico gli consegna i vestiti da ricco mercante e si veste di un povero saio; vuole ritornare allo stato naturale senza nessuna ricchezza apparente.
Successivamente fonda l’ordine dei frati minori che riceve l’autorizzazione da ben due Papi. Quest’ordine si divide in frati conventuali e frati spirituali. I frati conventuali erano quelli che svolgevano opere di beneficenza aiutando i bisognosi, portando ad essi cibo e conforto quindi svolgevano attività sociali per la comunità.

Storia di San Francesco d'Assisi: tesina

FRANCESCO D'ASSISI: OPERE

I frati spirituali erano quasi eremiti che si isolavano pregando molto e avevano scarsi contatti con le persone, erano dei mistici chiusi in se stessi e predicavano l’ascesi.
Francesco poi scriverà il “Cantico delle Creature” nel quale rappresenta il mondo come un’unica famiglia che ha come unico padre Dio e quindi gli umani, gli animali e gli elementi (terra, fuco, acqua ecc) sono fratelli. La  Morte corporale stessa viene considerata come sorella, poiché libera i malati dalle sofferenze terrene.
San Francesco nella seconda parte della sua vita compie qualche viaggio in oriente dove incontra il capo dei Saraceni, qui cerca di esercitare la sua fede e tenta anche di evangelizzare gli Arabi, ma senza ottenere grandi risultati.
Tornato in Europa, questo uomo detto “Giullare di Dio” per la sua bontà, morirà nel 1226.