Spiegazione XI e il XII canto del Paradiso di Dante

Appunto inviato da spaido
/5

Confronto dei due canti monastici del Paradiso di Della Divina Commedia di Dante (1 pagine formato doc)

L’XI e il XII canto del Paradiso sono canti simmetrici, posti in parallelo e legati in continuità di tempo, di spazio e di luogo.
Possono essere rispettivamente definiti “canto di S.Francesco” e “canto di S.Domenico” in quanto si parla di loro, anche se le loro anime non sono presenti in quanto si trovano nella rosa dei beati. In entrambi i canti Dante si trova nel cielo del Sole in cui si trovano le anime degli spiriti sapienti che cantano e danzano con soave dolcezza attorno a Dante e disposte in corone concentriche in cui non esiste alcuna differenza tra un’anima e l’altra in quanto tutte hanno la stessa distanza dal centro (cioè da Dio) Chi parla e di cosa:

ANALISI DEL CANTO I DEL PARADISO

A parlare dei due santi,fondatori di due ordini religiosi, sono due esponenti dell’ordine opposto: S.Tommaso (domenicano) per S. Francesco e S.
Bonaventura (francescano) per S. Domenico, che dopo aver elogiato i due fondatori muovono una critica nei confronti degli esponenti del proprio ordine e quindi S. Tommaso critica i domenicani degeneri e S. Bonaventura i francescani che si sono lasciati attrarre dai beni materiali

SCHEMA DEL PARADISO