Tutta la mia fiorita et verde etade di Petrarca

Appunto inviato da angelvoice
/5

Analisi completa della poesia “Tutta la mia fiorita et verde etade” di Francesco Petrarca. figure retoriche, tematiche e commento (3 pagine formato doc)

TUTTA LA MIA FIORITA ET VERDE ETADE DI PETRARCA

Tutta la mia fiorita et verde etade” di Francesco Petrarca. Individua il tema centrale della poesia.

Petrarca è giunto all’età di 45 anni, in cui termina, secondo il pensiero del tempo, la sua giovinezza e già sente attenuarsi il fuoco della passione che aveva arso il suo cuore.

Quando Laura sembra rassicurarsi dei suoi timori e l’onestà dei suoi atteggiamenti trasforma in gioia le pene tollerate dal poeta, la morte la coglie, lasciando Petrarca nelle solitudine, nella sofferenza e nella malinconia.

Esamina il livello sintattico:
- in questa poesia prevale la coordinazione o la subordinazione?
- C’è una netta disposizione tra quartine e terzine?
- Le quartine e le terzine presentano delle simmetrie nella costruzione?
- I membri sintattici del periodo coincidono con la misura del verso?

Tutta la mia fiorita et verde etade: analisi del testo e figure retoriche

TUTTA LA MIA FIORITA ET VERDE ETADE: ANALISI

In questo sonetto prevale la subordinazione, visto il grande impiego della congiunzione “et”.

Non mancano, comunque, le proposizioni subordinate, anche se sono semplici e non di grado elevato (es. proposizione relativa; subordinate di primo o secondo grado).
C’è una netta disposizione tra quartine e terzine: infatti le prime narrano i cambiamenti avvenuti nel poeta per la sua età e i timori che Laura ha abbandonato; nelle terzine viene espresso il desiderio di Petrarca, spezzato dalla morte della sua amata. Le due parti non sono comunque in simmetria, poiché il periodo è più complesso nelle quartine rispetto alle terzine: s trovano, infatti, subordinate alla principale, alla coordinata e anche alle subordinate.
La sintassi non coincide con il verso, ma in ogni caso ogni strofa costituisce un periodo a sé stante.

Esamina il livello ritmico:
- vi sono cesure e forti pause interne al verso?
- Dove si trovano le pause e gli enjambements?
- Il ritmo è scorrevole o spezzato?

In questo sonetto non vi sono forti pause interne, ma soltanto virgole all’interno del verso. I segni di punteggiatura forti (i punti) si trovano alla fine di ogni strofa, che la divide dalla successiva.
Le cesure di questa lirica coincidono con gli enjambements: infatti, essi, spezzando il verso, costringono ad una pausa. Questi sono frequenti e sono sia deboli che forti: i più forti sono situati ai versi 1 e 2, dove il soggetto è separato dal suo verbo, e ai versi 10 e 11, dove il verbo è diviso in due parti.
L’endecasillabo dei sonetti conferisce un ritmo lento al testo; inoltre il ritmo è spezzato da enjambements, cesure e punteggiatura.

Esamina il livello retorico:
- osserva le figure retoriche al verso 6 e 8. Quale funzione possiedono? Ci sono altre figure retoriche?

Ai versi 6 e 8 si trova un ossimoro: “cara nemica” e “pene acerbe” causate da una donna di “dolce honestade”. Questa figura retorica ha lo scopo di mostrare come il poeta ama