Relazione saggio alla fiamma e alla perla

Appunto inviato da bellaswam94
/5

Saggio alla fiamma e saggio alla perla. (3 pagine formato doc)

RELAZIONE
TITOLO = saggio alla perla

RELAZIONE SUL SAGGIO ALLA FIAMMA (Clicca qui >>)


OBIETTIVO = osservare come i diversi colori che assume l’anidride borica messa su una fiamma con una sostanza.
PREREQUISITI =

RELAZIONE DI CHIMICA SUL SAGGIO ALLA PERLA (Clicca qui >>)


1.
saggio alla perla= serve a riconoscere delle sostanze.
È un saggio a secco, in quanto si avvale di polveri. Per questo saggio si usa il tetraborato di sodio deca idrato, detto borace: esso viene messo su una fiamma e viene ridotto ad una sfera vetrosa. Se poi vi aggiungiamo alcuni granelli della sostanza che vogliamo riconoscere e lo mettiamo sulla fiamma del bunsen esso assumerà una particolare colorazione tipica di ogni elemento.

RELAZIONE DELL'ESPERIMENTO DEI SAGGI ALLA PERLA (Clicca qui >>)


MATERIALE = becco bunsen, vetrino da orologio, ansa di Nichel-Cromo, provette, porta provette.
SOSTANZE CHIMICHE = HCl, Cobalto, Cromo, Ferro, Nichel,Manganese, Borace.
PROCEDIMENTO =