Plauto

Appunto inviato da cecy69
/5

Plauto, vita opere e lingua appunto molto approfondito (4 pagine formato doc)

PLAUTO PLAUTO Plauto è il primo autore latino a specializzarsi in un solo genere: la palliata.
Nacque fra il 255 e il 250 a.C. a Sarsina. Come lui faranno anke Stazio e Terenzio nell'ambito comico Pacuvio e Accio in quello tragico. Tutte le commedie plautine sono precedute da un argumentum (talvolta 2) che riassume la trama della commedia. LE FABULAE Tutte le commedie plautine sono fabule palliate ambientate in una città di lingua greca (in genere Atene). Le commedie plautine prevedono un prologo,un'azione e un epilogo. IL PROLOGO : Delle 20 commedie di plauto di cui possiedono l'esordio 15 sono provviste di prologo: in 8 casi pronunciato da un personaggio protatico generalmente un attore giovane che si presentava sulla scena con un particolare abbigliamento: in 3 casi recitato da un personaggio della commedia in 4 da personaggi allegorici Il prologo può anche essere ritardato,come accade nella Cistellaria dove compare alla terza scena. Il prologo nella commedia nuova svolgeva una doppia funzione : informare il pubblico sui complicati avvenimenti che precedevano l'azione vera e propria fare appello alla benevolenza del pubblico Plauto approfitta di questo spazio per rompere l'illusione scenica e per avviare un rapporto diretto con il pubblico.
L'AZIONE : Plauto accetta gli intrecci complicati e imprevedibili della commedia nuova,combinandoli in molte variazioni grazie anke all'uso del contaminatio. Nella maggior parte delle commedie la situazione di base non cambia: un giovane di buona famiglia si innamora di una fanciulla. Solitamente un cortigiana, che lo ricambia ma l'amore del giovane viene ostacolato dal padre o dalla mancanza di denaro che non può riscattare la ragazza. Il giovane è assistito da aiutanti in genere il servus callidus che fa coppia con lui in quale caso da un parassita o un senex. Opposti agli aiutanti , stanno gli antagonisti: il lenone avido e crudele il miles sbruffone il padre severo che vuole impedire gli amori del figlio o che si fa concorrente del figlio alla conquista della ragazza L'EPILOGO : Le palliate prevedono un finale lieto: - gli amori dei due giovani verranno coronati dal successo di virtù delle - le trovate ingegnose del servo furbo o x 1 agnizione per cui si scopre che la giovinetta amata è di origini nobili, è stata rapita dai pirati ancora in fasce o è stata perduta durante il viaggio. L' intelligenza del servo e la e la capricciosità della fortuna portano allo stesso risultato. La commedia inizia sempre con una situazione di disordine dei valori morali e di rovina imminente dei piani del giovane Si conclude con la vittoria dei giovani che ottengono quanto avevano desiderato ma nello stesso tempo con una ricomposizione dei valori minacciati: - il senex recupera il controlla della situazione ma rinuncia a punire coloro che hanno sperperato le beffe e gli inganni. La conclusione della commedia è scandita dalla richiesta di applausi fatta direttamente a un personaggio di scena o dal capocomico. Il plaudite