Ennio: vita opere e stile

Appunto inviato da englishgirl
/5

sintesi della vita, opere e stile di Ennio (1 pagine formato doc)

Ennio: vita opere e stile - ENNIO Nato a Rugge, in Puglia, regione in cui convivevano tre differenti culture: osca, greca e romana.

Ennio conosceva tutte queste culture; per questo motivo affermava di possedere tre cuori. Varie volte svolse il ruolo di mediatore negli scambi culturali. Fu un autore che si ispirò largamente ai poeti della corte alessandrina. Ennio si dedicò ai più vari generi letterari.

Leggi anche Riassunto su Ennio

Compose molte opere, tra cui un trattato di gastronomia e gli epitaffi funebri di Scipione.

ANNALES - Gli "Annales" costituirono la narrazione della storia di Roma dalle sue origini fino al periodo in cui Ennio viveva, secondo i modelli dei pontefici.
Durante la narrazione vengono esaltate figure di personaggi importanti. Negli "Annales" sono presenti due proemi.

1° PROEMIO= FILOSOFICO-COSMOLOGICO - Ennio racconta che in un sogno gli apparve Omero, che gli rivelò di essersi reincarnato nel poeta.

Leggi anche Le opere e il contesto storico di Ennio

Quindi, Omero non solo è l'ispiratore di Omero, ma anche la sua anima. Per Ennio, l'esperienza onirica era importante, in quanto rappresentava una sorta di "doppione" dell'esistenza fisica e terrena. Inoltre, i sogni sono dei simboli che devono essere interpretati affinché aiutino l'uomo nel futuro.

2° PROEMIO= ARTISTICO-LETTERARIO - Ennio si difende dalle accuse all'esperienza onirica

STILE - Narrazione epica per battaglie, stile informale per le scene di vita quotidiana. EPOS Rivalutazione dell'individuo: l'uomo non deve sentirsi subordinato alla collettività, deve realizzarsi nella politica. Negli "Annales", Ennio affermava che la grandezza di Roma è opera di alcune importanti personalità politiche.