Lettera agli schiavi di Seneca: traduzione

Appunto inviato da fineirina
/5

caratteristiche dello stile di Seneca e traduzione Lettera sugli schiavi (2 pagine formato doc)

Lettera agli schiavi di Seneca: traduzione.
Lingua e stile del pensiero di Seneca - La caratteristica primaria dello stile di Seneca è una forte e insistente tensione emotiva prodotta dal convergere di tre comportamenti: stoicismo, diatriba e retorica.

Leggi anche Riassunto di tutte le opere di Seneca

1. secondo il pensiero stoico c'è una corrispondenza diretta tra le cose e le parole e dunque attraverso la scelta e la disposizione delle parole arriva la realtà delle passioni e lo stile in quanto disciplina delle parole, è anche razionalità. Poiché il filosofo stoico deve mirare all'essenza delle cose la sua espressione dovrà essere immediata (bravitas)
2.
Diatriba, forma divulgativa popolare. Impulso continuo sull'ascoltatore esortato dal “tu” diatribico, toni satirici, uso diretto di esempi, proverbi.
3. Retorica esempi dal mito, personaggi storici, stile drammatico.

Leggi anche Lettera sugli schiavi: riassunto

SCHIAVITU' E DIGNITA' DELL'UOMO - Intende dimostrare un trattamento migliore per i servi. Il mondo antico considera gli schiavi cose e non persone. Seneca non è a favore dell'abolizione della schiavitù ma esorta semplicemente a tenere verso gli schiavi un atteggiamento corretto che riconosca cioè anche in loro una dignità umana.