Cesare De Bello Gallico, Libro 7, Capitolo 88: traduzione e analisi

Appunto inviato da frapancy
/5

Testo, traduzione e analisi del Libro 7, capitolo 88 del De Bello Gallico di Giulio Cesare (3 pagine formato doc)

DE BELLO GALLICO LIBRO 7 CAPITOLO 88: TESTO, TRADUZIONE E ANALISI

De Bello Gallico: Alesia, la battaglia decisiva.

[7,88]. Eius adventu ex colore vestitu cognito, quo insigni in proeliis uti consuederat, turmique equitum et cohortibus visis, quas se sequi iusserat, ut de locis superioribus haec declivia et devexa cernebantur, hostes proelium committunt.
Conosciuto l’arrivo di Cesare dal colore del mantello, della quale insegna era solito servirsi negli scontri, e viste le torme dei cavalieri e le corti, alle quali aveva ordinato di seguirlo, poiché dai luoghi soprastanti si vedevano questi declivi ed avvallamenti, i nemici attaccano battaglia.
Verbi:
- cognito: participio perfetto di cognosco
- uti: infinito presente di utor
- consuederat: piuccheperfetto di consuesco
- visis: participio perfetto di video
- sequi: infinito presente di sequor
- iusserat: piuccheperfetto di iubeo
- cernebantur: imperfetto di cerneo
- committunt: presente di committo.

De Bello Gallico: riassunto

DE BELLO GALLICO: TRADUZIONE E ANALISI DEL LIBRO 7, CAPITOLO 88

Analisi testuale:
Eius sta per Caesaris.
Colore vestitus si tratta del colore porpora indossato dai generali in battaglia.
Visis sottintende ab hostibus.
Haec declivia et devexa sottintende loca.
Colore...cognitus è un ablativo assoluto*.
Utor regge l’ablativo.
Iusserat regge l’accusativo.
La proposizione principale è hostes...committunt.
Utrimque clamore sublato excipit rursus ex vallo atque omnibus munitionibus clamor.
Da ambedue le parti, levato un clamore, di rimbalzo un clamore segue dal vallo e da tutte le fortificazioni.


Verbi:
- excipit: presente di excipio (composto di capio)
- sublato: participio perfetto di tollo
Analisi testuale:
Excipit: la preposizione ex è usata per tradurre con un moto da luogo.
Rursus è un avverbio.
Omnibus munitionibus è senza preposizione perché usa ex di excipit.
Clamore sublato è un ablativo assoluto*.
Nostri omissis pilis gladiis rem gerunt.
I nostri, lasciati i giavellotti, con le spade fanno la lotta.
Verbi:
- gerunt: presente di gero
- omissis: participio perfetto di omitto
Analisi testuale:
Omissis pilis è un ablativo assoluto, e il soggetto è pilis.
Rem non va tradotto con “cosa”.
Gladiis è complemento di mezzo.
Repente post tergum equitatus cernitur; cohortes aliae adpropinquant.

Improvvisamente, dietro le spalle [sottointeso “dei nemici”] si vede la cavalleria; si avvicinano quelle corti.
Verbi:
- cernitur: presente passivo di cerno
- adpropinquant: presente di adpropinquo
Analisi testuale:
Repente è un avverbio.
Post regge l’accusativo.
Equitatus cernitur: il soggetto è equitatus perché il verbo è al passivo.