Confronto fra Folippo il macedone e il figlio Alessandro

Appunto inviato da alepa
/5

Traduzione dal latino del brano di Giustino "Confronto fra Folippo il macedone e il figlio Alessandro". ( 2 pg - formato word) (0 pagine formato doc)

CONFRONTO FRA FILIPPO IL MACEDONE E IL FIGLIO ALESSANDRO CONFRONTO FRA FILIPPO IL MACEDONE E IL FIGLIO ALESSANDRO FILIPPO GENERO' DALLA DANZATRICE DI LARISSA IL FIGLIO ARIDEO CHE REGNO' DOPO ALESSANDRO .
E NE EBBE MOLTI ALTRI, RICONOSCIUTI COME USANZA REGALE, DAI VARI MATRIMONI CHE IN PARTE PER DESTINO IN PARTE PER LE ARMI MORIRONO. FU UN RE PIU' INTERESSATO ALLE ARMI CHE AI BANCHETTI, CHE AVEVA COME RICCHEZZE SOPRATTUTTO GLI STRUMENTI DELLA GUERRA; FU PIU' INGEGNOSO NEL DEPREDARE RICCHEZZE CHE NEL CUSTODIRLE . E COSI' FRA I FURTI QUOTIDIANI ERA SEMPRE SENZA RISORSE . LA MISERICORDIA E LA PERFIDIA GLI FURONO CARE ALLO STESSO MODO , MAI NESSUN PROGETTO DI VITTORIA FU PER LUI DISONESTO.PIACEVOLE E ALLO STESSO MODO INSIDIOSO , PROMETTEVA PIU' COSE DI QUANTE NE GARANTIVA , NON FREQUENTAVA FEDELMENTE PER L'UTILITA' LE AMICIZIE .
AVEVA LA CONSUETUDINE DI FINGERE RICONOSCENZA NELL'ODIO , DI SIMULARE ODIO NELLA RICONOSCENZA , DI SUSCITARE ANTIPATIA FRA I CONCORDANTI PRESSO I QUALI CHIEDERE PERDONO. AVEVA ELOQUENZA E INSIGNE ORATORIA , PIENA DI INGEGNOSITA' E DI SAPIENZA DI MODO CHE LA LEGGERAZZA NON MANCASSE ALLA RETORICA E LA BELLEZZA DELLE FIGURE RETORICHE NON MANCASSE DI INVENTIVA ALLA SCORREVOLEZZA . A QUESTO SUCCESSE IL FIGLIO ALESSANDRO , MAGGIORE RISPETTO AL PADRE SIA PER VIZI SIA PER VIRTU' . COSI' ANCHE FU DIVERSO IL MODO DI VINCERE DI ENTRAMBI.QUESTO PALESEMENTE QUELLO CON RAGGIRI CONDUCEVANO LE GUERRE . QUELLO SI RALLEGRAVA DOPO AVER INGANNATO I NEMICI , QUESTO DOPO AVERLI SBARAGLIATI IN CAMPO APERTO , QUELLO PIU' PRUDENTE PER LA SAGGEZZA, QUESTO PIU' GRANDE NELL'ANIMO . IL PADRE DISSIMULAVA L'IRA E SPESSO LA VINCEVA , AL CONTRARIO QUANDO QUESTO DIVAMPAVA D'IRA , NON C'ERANO NE RINVIO NE REGOLA DELLA VENDETTA . CIASCUNO DEI DUE TROPPO AVIDO DI VINO , MA I LIMITI DI UBRIACHEZZA ERANO DIVERSI . ABITUDINE DEL PADRE ERA SLANCIARSI CONTRO I NEMICI ANCHE DAL BANCHETTO, DI ATTACARE BATTAGLIA , DI BUTTARSI AVVENTATAMENTE NEI PERICOLI ; ALESSANDRO SI INFURIAVA NON CONTRO I NEMICI , MA CONTRO I SUOI : PERCIO' MOLTO PIU' SPESSO I COMBATTIMENTI RIMANDARONO FILIPPO FERITO MENTRE IL FIGLIO , SI ALLONTANO' FREQUENTEMENTE DAL BANCHETTO DOPO AVER UCCISO DEGLI AMICI. IL PADRE PREFERI' ESSERE AMATO , QUESTO ESSERE TEMUTO : IL CULTO DELLA LETTERATURA ERA SIMILE NELL'UNO E NELL'ALTRO . IL PADRE DI MAGGIORE SOLERZIA , QUESTO DI MAGGIORE FIDUCIA . FILIPPO FU PIU' MODERATO CON LE PAROLE E NELL' ORATORIA , QUESTO NELLE COSE. IL PADRE ERA DEVOTO ALLA PARSIMONIA IL FIGLIO PIUTTOSTO ALLA LUSSURIA . GIUSTINO