Coniugazione perifrastica attiva

Appunto inviato da explorers
/5

appunti sulla coniugazione perifrastica attiva, un costrutto sintattico latino formato file: word n. pagine: 1 (0 pagine formato doc)

CONIUGAZIONE PERIFRASTICA ATTIVA CONIUGAZIONE PERIFRASTICA ATTIVA La coniugazione perifrastica attiva è un costrutto sintattico latino, che risulta dall'unione del PARTICIPIO FUTURO (concordato) con le voci verbali del VERBO SUM.
Questo costrutto si usa in latino per esprimere l'idea di IMMINENZA, INTENZIONE e DESTINO: PREFECTURUS SUM STO PER PARTIRE MI ACCINGO A PARTIRE SONO SUL PUNTO DI PARTIRE HO L'INTENZIONE DI PARTIRE TROIA PERITURA ERAT “TROIA ERA DESTINATA A PERIRE” Si chiama coniugazione perché il verbo sum si coniuga; perifrastica perché già in latino e poi in italiano è espressa con un giro di parole; e attiva perché il participio futuro ha valore attivo. LECTURUS [SUM] ERAT “STAVO PER LEGGERE” La perifrastica attiva si può trovare inserita in altri costrutti: tra i più frequenti, la troviamo all'interno di un'INTERROGATIVA diretta o no, e nel CUM+CONGIUNTIVO: “QUID FACTURUS ERAS?” =CHE COSA AVEVI INTENZIONE DI FARE ?” “CUM LECTURUS SIM (ESSENT)… =AVENDO L'INTENZIONE DI… La perifrastica attiva corrisponde in greco al costrutto: ???????INFINITO/FUTURO SCRIPTURUS SUM LIBRUM DE AGRICOLTURA =?????? γρ????? ?????? ??ρ? ??? γ??ργ??? .