Eutropio, Scipione in Africa.

Appunto inviato da veronica2001
/5

Traduzione del brano di Eutropio "Scipione in Africa". (file.doc, 1 pag) (0 pagine formato doc)

Eutropio: Scipione in Africa Eutropio: Scipione in Africa.
Quattordici anni dopo la venuta di Annibale in Italia, Scipione, che aveva agito molto bene in Spagna, venne nominato console e mandato in africa contro la stessa Cartagine. Infatti si pensava che vi fosse in lui una certa virtù a tal punto che si riteneva che conversasse anche con gli abitanti della Numidia. Questi combattendo in Africa contro Annone, comandante degli Africani, annientò il suo esercito. Ma quando gli fu ordinata un'altra battaglia occupò l'accampamento dei Fenici e con quattromila e cinquecento soldati uccise undicimila soldati. Poi Siface, re dei Numidi che si connesse l'Africa, occupò e invase il suo accampamento.
Siface con Numidi molto nobili e infiniti bottini venne mandato a Roma da Scipione. Sentita questa notizia quasi tutta l'Italia abbandonò Annibale e stipulò pace con i Romani. Allo stesso Annibale fu comandato dai Cartaginesi di tornare in Africa, che nel frattempo Scipione distruggeva. Così venne liberATA DA Annibale. Si dice che Annibale si allontanò dall'Italia pieno d'ira e con le lacrime agli occhi tenute le armi per molti anni.