Fedro, riassunto breve

Appunto inviato da bog33
/5

la vita e spiegazione dei libri di Fedro (1 pagine formato doc)

Fedro, riassunto breve.

Fedro - Le notizie che abbiamo ci vengono tramandate dalle sue stesse favole, dice di essere nato nella Pieria, una regione greca, nota come la regione delle muse. Ma in un'altra favola dice di essere imparentato con Lino e con Orfeo.  Anche il nome e l’anno di nascita sono incerti, era un liberto di Augusto e dalla Macedonia viene portato a Roma dove grazie alle sue conoscenze del greco, fa il maestro di scuola. Viene indicato “Liberto di Augusto” e rimase umile per tutta la vita, ciò caratterizzò le sue favole. Iniziò a scrivere le sue favole sotto il regime di Augusto ma le pubblicò sotto quello di Tiberio.


Leggi anche Il fedro di Platone: riassunto e commento

L’amicizia con Augusto lo portò a essere processato da Seiano, il quale lo odiava, ma Fedro riuscì a venirne fuori e continuò a scrivere favole. Non si hanno notizie della sua morte.
Scrisse 5 libri di favole note come “Phaedri Augusti liberti fabulae Aesopiae”. A noi ci giungono solo 93 componimenti scritti in senari giambici. Ciascun libro ha un prologo, e solo 3 hanno anche un epilogo. Nei prologhi Fedro presenta il motivo che l’ha spinto a scrivere il componimento.

Leggi anche Vita e opere di Fedro

Abbiamo pochi componimenti perché hanno subito tagli consistenti poiché il contenuto era compromettente dal punto di vista politico o poco adatto alle scuole.
Nel prologo del primo libro cita Esopo come auctor della fabula, ma subito se ne distanzia prendendo contenuti, forme e tematiche diverse.
Nel prologo del secondo libro promette di seguire lo stile di Esopo, mentre nell’epilogo si augura la gloria da poter anteporre a quella del mondo greco e di Esopo.