I primi documenti scritti della letteratura latina

Appunto inviato da giogr
/5

Tabella che riporta i primi scritti tramandati dall'antica Roma: la base della letteratura latina. (file.doc, 1 pag) (0 pagine formato doc)

Cronologia e diffusione della scrittura: le origini della letteratura latina Cronologia e diffusione della scrittura: le origini della letteratura latina Documenti ritrovati Cista Ficoroni (ritrovata nel 1738) Vaso bronzeo con iscrizioni sul coperchio Fibula Praenestina (1871) spilla in oro databile al 600 a.C.
(secondo Margherita Guarducci si tratta di un falso ottocentesco.) La scrittura è da destra a sinistra, bustrofedica (“che va come il bue che ara”, ossia cambiando direzione). Gli oggetti sono di uso quotidiano e fanno presupporre una già ampia diffusione della scrittura nella Roma Arcaica. Testi non letterari Foedera (stilati nel 509 a.C.
fra Roma e Cartagine) Accordi “diplomatici” Leggi Regie (fase monarchica) Leggi e regole di comportamento di tipo soprattutto religioso Leggi delle XII Tavole le prime vere leggi della città di Roma: “fons omnis publici privatique iuris” (Livio). Databili attorno al 451-450 a.C. Fasti Liste dei magistrati nei trionfi Annales Raccolta delle tabulae dealbate (documenti dove erano riportati i nomi dei magistrati in carica e gli eventi importanti). Altri documenti di scrittura Lapis Niger (cippo del Foro Romano). Probabilmente un'indicazione: non era consentito oltrepassare il Lapis. Probabilmente rimasto vittima di un incendio, non è facilmente leggibile, ma conferma l'andamento bustrofedico. Vaso di Dueno (vaso in argilla). Le parole non sono separate e l'interpretazione risulta difficile. Questa la più probabile: “Chi mi manda scongiura gli dei che nessuna fanciulla sia amabile e ti sia accanto se non sei appagato.” Coppa di Civitacastellana. L'iscrizione recita: “Hodie bibam cras moriar” (Oggi berrò e domani morirò). Un'anticipazione dell'invito a godere della vita giorno per giorno.