Sconfitta e fuga di Pompeo

Appunto inviato da alepa
/5

Traduzione del brano "Sconfitta e fuga di Pompeo" da Cesare. (1 pagina, formato word) (0 pagine formato doc)

SCONFITTA E FUGA DI POMPEO SCONFITTA E FUGA DI POMPEO NELLO STESSO TEMPO CESARE ORDINO' CHE LA TERZA LINEA CHE FINO A QUEL MOMENTO ERA STATA INATTIVA E SI ERA MANTENUTA NELLA PROPRIA POSIZIONE AVANZASSE.
COSI' POICHE' NUOVI E FRESCHI SOLDATI ERANO SUBENTRATI AGLI STANCHI E ALTRI POI DA DIETRO ATTACCAVANO , I POMPEIANI NON POTERONO SOSTENERE L'IMPETO E TUTTI SI RITIRARONO . NON INGANNO CESARE IL FATTO CHE L'INIZIO DELLA VITTORIA NASCESSE DA QUELLE CORTI CHE ERANO STATE POSTE NELLA QUARTA FILA CONTRO LA CAVALLERIA , CHE EGLI AVEVA PREDETTO NELL'ESORTARE I SOLDATI .DA QUESTI SOLDATI INFATTI FU RESPINTA IN PRIMO LUOGO LA CAVALLERIA , DA QUESTI STESSI FU FATTA STRAGE DI ARCERI E FROMBOLIERI ,SEMPRE DA QUESTI FU AGGIRATA DALLA PARTE SINISTRA LA SCHIERA POMPEIANA E PROVOCATO L'INIZIO DELLA FUGA . MA POMPEO QUANDO VIDE CHE LA SUA CAVALLERIA ERA STATA RESPINTA E SI RESE CONTO CHE QUELLA PARTE SU CUI CONTAVA MOLTO ERA STATA SGOMINATA , NON AVENDO FIDUCIA DI SE E DEGLI ALTRI , USCI DALLA BATTAGLIA E SI DIRESSE SUBITO COL CAVALLO ALL'ACCAMPAMENTO , E AD ALTA VOCE PERCHE' I SOLDATI LO SENTISSERO DISSE AI CENTURIONI CHE AVEVA POSTO DI GUARDIA PRESSO LA PORTA PRETORIA :”CUSTODITE L'ACCAMPAMENTO E DIFENDETELO ATTENTAMENTE , SE LE COSE DOVESSERO VOLGERE AL PEGGIO .
IO FACCIO IL GIRO DELLE PORTE RIMASTE E RINCORAGGIO I PRESIDI DELL'ACCAMPAMENTO . DOPO CHE AVEVA DETTO QUESTE COSE SI RITIRO' NEL PRETORIO DIFFIDANDO DELL'ESITO DELLA COSA E TUTTAVIA RIMANENDO IN ATTESA DELLA CONCLUSIONE CESARE