La volpe e la cicogna, Fedro

Appunto inviato da
/5

Traduzione della favola di Fedro "La volpe e la cicogna". (formato word pg 1) (0 pagine formato doc)

La Volpe e la Cicogna La Volpe e la Cicogna Non far del male; ma se uno ti offende, ripagalo della stessa moneta: è la morale della favola.
Si dice che la volpe abbia invitato per prima a cena la cicogna, e che le abbia servito dentro un piatto un liquido brodino che quell'altra, pur affamata, non riuscì ad assaggiare in alcun modo. Ricambiato l'invito ella alla volpe, le pose innanzi un fiasco pieno di cibo tritato: infilandoci il becco ella si sazia, tormentando l'invitata con la fame. Mentre la volpe leccava invano il collo di quel fiasco, si narra le abbia detto l'uccello migratore: "Deve ognuno subire di buon grado quello di cui egli stesso ha dato esempio". .