Evoluzione Normativa delle Professioni Sanitarie

Appunto inviato da assa
/5

Note sintetiche sulle più recenti novità in materia (3 pagine formato doc)

Il Testo unico delle leggi sanitarie (R.D.
n. 1265/1934)




Distingueva coloro che operavano nel campo della sanità in tre categorie:



-professioni sanitarie principali (medico chirurgo,  veterinario, farmacista e, dal 1985, l'odontoiatra);



professioni sanitarie ausiliarie (levatrice, assistente sanitaria visitatrice e infermiera diplomata);



arti ausiliarie delle
professioni sanitarie (odontotecnico, ottico, meccanico ortopedico ed ernista, tecnico sanitario di radiologia medica e infermiere abilitato o autorizzato)


Legge n. 42/1999

Elimina la suddivisione propria del T.U. delle leggi sanitarie del 1934, accomunando le professioni sanitarie principali ed ausiliarie nell'unica dizione "professioni sanitarie"(art.1) e abolendo i mansionari

Mansionario: atto regolamentare basato su una elencazione di compiti e attribuzioni ai quali l'esercizio professionale deve attenersi e quindi limitarsi.
.