La lirica greca

Appunto inviato da ac6
/5

appunti schematici sulla lirica greca e sulle tematiche affrontate dagli autori più importanti (2 pagine formato docx)

La lirica greca.
Si sviluppa intorno al VII-VI secolo a.C. durante la fase della auralità (esposizione solo orale, no testi scritti), in età arcaica. 
La lirica è un componimento poetico-musicale accompagnato da uno strumento a corda.
Può essere: 
-monodica: cioè esposta da un unico cantore (importanti esempi sono quelli di Saffo e Alceo).
 esprime sentimenti e stati d’animo; è di carattere autobiografico e viene usato il dialetto eolico.

Leggi anche Caratteristiche della lirica greca

-corale: esposta da più cantori. Il pubblico della lirica corale è più vasto e si riunisce in occasioni particolari
 come feste, cerimonie religiose ecc..
Questa è di carattere meno personale e più solenne.
Di forma monodica ma non propriamente liriche sono l’elegia (accompagnata dal flauto) e la poesia giambica (soprattutto recitata).    

Leggi anche Tema sui poeti melici corali

LE DIFFERENZE STRUTTURALI:
lirica  monodica-> utilizzo delle strofe
lirica corale-> utilizzo della polimetria
elegia-> utilizzo del distico elegiaco (coppie di esametri e pentametri)
poesia giambica-> utilizzo del giambo