Jane Eyre: analisi

Appunto inviato da theblackpearlool
/5

Jane Eyre è un romanzo scritto da Charlotte Bronte. Analisi del romanzo e del personaggio principale, e accenni alla vita della scrittrice (7 pagine formato docx)

JANE EYRE ANALISI

Charlotte Bronte nasce a Thornton, figlia di un pastore.

Ha 2 sorelle e un fratello. Poi si sposa a Haworth. Educazione domestica, poi collegio.  Incoraggiate dal padre, scrivono poesie con gli pseudonimi. Currer Bell Charlotte. Ellis Bell Emily. Acton Bell Ann.
Scelsero di mantenere la prima lettere del cognome e del nome.
Charlotte = istruttrice in case aristocratiche; viaggia in Europa, Bruxelles, viaggio che racconterà in uno dei suoi romanzi.
Approccio al mondo esterno fatto in modo autonomo e non grazie al matrimonio.
1847 1° romanzo The Professor, Jane Eyre
Ann pubblica Agnes Grey
L'anno successivo visto il successo, il pubblico vuole sapere chi sono gli autori.
Così avviene lo svelamento.
1848: muore il fratello, poi Emily e poi Ann.
Susseguirsi di tragedie familiari, vite brevi ma geniali.
1849: Charlotte visita Londra e pubblica "Shirley" incontro con Gaskell, grazie a questo rapporto, dopo la morte di Charlotte, Gaskell scrive la sua biografia.
1851: c. visita la Great Ex entra in contatto con William Thackery, autore di Vanity Fair.
Un successo dietro l'altro.
1851: pubblica "Villette"
1854: si sposa con un reverendo - muore di parto
1857 pubblicazione di The Professor e The Life di Gaskell, testo che la consacra

Jane Eyre: riassunto

JANE EYRE ANALISI DEL LIBRO

Jane Eyre. Testo raccontato in 1° persona. Paratesto = eroina, immagine di Jane. Tutto viene filtrato dalla narratrice. Percorso cronotopico che si costruisce nel tempo e nello spazio.Narrato retrospettivamente. Lo spazio temporale tra chi scrive e chi è narrato è abbastanza ampio.
Si parte dall'infanzia di Jane. I sentimenti vengono filtrati da una situazione di tranquillità che l'io narrante ha già superato. Doppio status: narrativo ed emotivo.

Jane Eyre di Bronte: analisi del testo

JANE EYRE ANALISI PERSONAGGI

Ad ogni luogo corrispondono personaggi:
1. Gateshead -> Mrs Reed, Eliza, Georgiana, John Reed
2. Lowood -> Mr Brocklehurst, Helen Burns, Ms Temple
3. Thornfield -> MRs Fairfax, Mr Rochester, Blanche Ingram + Bertha Mason
4. Moor House -> St John, Diana e Mary Rivers
5. Ferndean -> Wedding
1. Gateshead: barriere (gates) che imprigionano l'orfana ospitata a malincuore in casa dell'arcigna Mrs Reed:
La casa della zia in cui Jane è stata adottata.
Zia come matrigna cattiva (elemento fiabesco)
Oppressione/ribellione
2. Lowood: degrado (low) e vita di stenti:
scuola per bambine orfane. Incontra 3 personaggi.
Il maestro: figura tirannica, oppressiva.
Ms Temple: figura angelica, come il nome stesso indica
Helen Burns: funzione edificante, aiuta Jane. Rappresenta l'ideale ascetico di rinuncia. Un modello quasi inaccessibile di virtù e sopportazione.
3. Thornfield: spine (thorns) dolorose come quelle inflitte dall'amore per il padrone:
Diventa istruttrice, incontra la governante.
Mr Rochester entra a metà romanzo la figura maschile
Blanche: opposizione di classi /continui legami sottili tra J e Bertha
Whitcross: incrocio (cross) cioè momento di scelta, incertezza circa il futuro dopo la fuga da Thornfield in seguito a fallito tentativo di sposare Rochester, illusione di trovar pace lasciandosi andare nel grembo di una natura accogliente ma selvaggia.
4.Moor House
Incontra i 3 cugini, i Rivers: modello di perfetti vittoriani
Marsh End: fine (end) di un vagare senza meta, uscita dalla palude della sofferenza, gioia nel ritrovare i parenti creduti morti, nell'apprendere la notizia di un'eredità, nel ricevere una proposta di matrimonio (St. John Rivers).
5. Ferndean: porto finale, verde come le felci (fern) che crescono intorno rigogliose a simboleggiare un futuro radioso per il padrone e la governante ormai definitivamente riuniti.
Incontra Rochester
Personaggio sfigurato, non autonomo, abbassamento di status
Jane viene a sapere dell'eredità e aumento di status
È Jane che chiede di sposarlo, matrimonio con valori socioculturali diverso dal primo.
Il gotico permette di esaminare il subconscio.
Bertha Mason rappresenta il non detto.

Jane Eyre: descrizione del personaggio

JANE EYRE ANALISI DEL TESTO

L’entrata di Charlotte, EmilyAnne Bronte in letteratura ha creato un effetto esplosivo. I loro romanzi sono estremamente innovativi e mostrano un nuovo volto della letteratura. La consolidazione del “mito” brontiano avvenne ancor di più attraverso la celebrata LIFE OF CHARLOTTE BRONTE scritta da Elizabeth Gaskell. Questa biografia mirava a dare un’immagine estremamente “morale” delle opere e della vita di Charlotte mostrando il ritratto di una donna che riesce ad affrontare le difficoltà della vita con una pia sopportazione e con una forza d’animo che solo una forte religiosità avrebbe potuto sostenere. Quella che viene descritta è insomma una specie di santa dell’età vittoriana.