Classificazione delle figure retoriche

Appunto inviato da manuelacucciola
/5

significato delle figure retoriche, il livello fonico-timbrico, il livello retorico-stilistico, figure dell'ordine e della sintassi e principali caratteristiche della poesia (6 pagine formato doc)

Classificazione delle figure retoriche.

Figure retoriche del significato: l'autore modifica l'ordine normale della frase DEL SIGNIFICANTE: la parola o il gruppo di parole assumono un significato traslato. Variano in base allo stile dell'autore. Sono sia scelte che si rifanno alla tradizione poetica precedente, sia scelte di disinteresse e lotta alla tradizione precedente.

Leggi anche Le figure retoriche di significato

DEL SIGNIFICATO… ANTIFRASI: Eufemismo ironico per dire il contrario. Bella figura che hai fatto! ANTITESI: Accostamento di due parole o concetti che si contrappongono.
Gli orrori della guerra e le gioie della pace. ANTONOMASIA: sostituzione di un nome proprio con un nome comune o una perifrasi o viceversa. Cicerone - mecenate - giuda - perpetua - la voce - il poverello - il campionissimo. APOSTROFE: Discorso rivolto con una certa enfasi a persone o cose personificate.

Leggi anche Le figure retoriche della poesia

O patria mia… EUFEMISMO: Si indica una cosa o un fatto spiacevole con termini meno espliciti, meno sconvolgenti. Audiolesi - non vedenti - non udenti - meno abbienti - è mancato - è in dolce attesa… IPERBOLE: Si esprime un concetto in maniera inverosimile ed esagerata. Morire dal ridere - per tutto l'oro del mondo - ti strozzerei - una valanga di voti - dire miliardi di volte… LITOTE: Si afferma un concetto negandone il suo contrario. Non è un tipo molto sveglio.

Leggi anche Elenco di figure retoriche

METAFORA: E' una similitudine abbreviata: due parole, appartenenti a due diverso campi di significato, vengono associate in base ad un elemento di significato comune.