Orlando Furioso: spiegazione del proemio

Appunto inviato da clipsy
/5

Analisi del testo, riassunto della trama e spiegazione del proemio di Ludovico Ariosto, l'Orlando Furioso (2 pagine formato doc)

ORLANDO FURIOSO: SPIEGAZIONE DEL PROEMIO

Orlando furioso. Quest’opera si può definire poema epico o cavalleresco, oppure romanzo cavalleresco,in quanto in essa si richiamano i due filoni:
I)    del ciclo carolingio (chansons de gest);
II)    e di quello bretone (re Artù).
Hanno entrambi per protagonisti i cavalieri, ma il primo è incentrato sulla guerra tra saraceni e cristiani, mentre il secondo unisce al motivo della guerra la tematica dell’amore.

C’è inoltre una fuga dalla realtà del momento da parte dei cavalieri per la ricerca di se stessi.
Se il ciclo carolingio, incentrandosi sulla battaglia, accorpava la narrazione, quello bretone la disperdeva.
Le innovazioni rispetto alla tradizione - Si riscontra una certa difficoltà nella ricostruzione della storia. Questo era l’intento dell’Ariosto: creare un’opera che, pur non essendo nuova nella materia, fosse innovativa nell’approccio a quest’ultima. Già nel titolo si capisce questo intento: l’Ariosto continuava l’opera del Boiardo (l’Orlando innamorato), ma stravolge la figura del personaggio, che “per amor venne in furore e matto”. Cambia inoltre l’atteggiamento dell’autore rispetto alla materia che viene cista con ironia. Un’ironia che scaturisce da chi conosce le vicende e le vede in maniera distaccata. Per questo il narratore è omniscente (questa è una novità), quasi paragonato all’”occhio di Dio che guarda tutto ciò che ha creato, dalla cosa più piccola alla più grande”.

Orlando furioso di Ludovico Ariosto: commento


ORLANDO FURIOSO: RIASSUNTO BREVE

La trama - La storia si divide in 3 nuclei narrativi:
I)    La guerra mossa dal re africano Agramente a Carlo Magno sul suolo di Francia, per vendicare la morte del proprio padre Troiano.
II)    L’amore di Orlando per Angelica e l’inesausta quanto vana ricerca della donna amata, che si risolve nella scoperta del suo tradimento e del matrimonio con Medoro, nella follia dell’eroe e nel suo finale rinsavimento, grazie ad Astolfo che ne ha recuperato il senno sulla luna.
III)    Le vicende di Ruggiero e Bradamante, che si concludono con le nozze da cui avrà origine la casa estense.
C’è un episodio, il dialogo  tra Astolfo e S. Giovanni, in cui l’Ariosto compie una riflessione storica sul concetto di corte e sente di provare per questa distacco. E’ come se da questo episodio si capisca che l’uomo si affanna troppo per cose che non lo gratificano. Inoltre in Ruggiero si riconoscono le doti cortigiane che però sono velatamente criticate.

Orlando furioso: riassunto breve


ORLANDO FURIOSO: STRUTTURA

La struttura. L’Orlando furioso è composto da 46 canti (dopo la III revisione), che scorrono sotto il ritmo dell’ottava ariostesta, anche chiamata “ottava d’oro”, in quanto ogni ottava si conchiude perfettamente in se stessa. I versi sono endecasillabi (verso usato dai grandi poeti). Le rime sono per i primi sei versi a rima alternata (ABAB), per gli ultimi due a rima baciata (CC).

Ludovico Ariosto e Orlando furioso: riassunto