La coscienza di Zeno di Italo Svevo, breve analisi

Appunto inviato da robybril
/5

“La coscienza di Zeno” di italo Svevo, il nuovo romanzo d’avanguardia del primo novecento (1 pagine formato doc)

LA COSCIENZA DI ZENO, ANALISI BREVE

La centralità del tema della realtà in rapporto alla coscienza, da cui essa viene a definirsi, è tradotto in ambito letterario da una radicale innovazione sia per quanto riguarda la struttura narrativa sia dal punto di vista tematico (vengono introdotte tematiche legate allÂ’inconscio, alla follia, come in Pirandello, e a una dimensione più interiore del singolo).

In generale la realtà presentata da Svevo in “La coscienza di Zeno non è altro che un quid determinato dalla coscienza stessa del protagonista, dalla sua “malattia”, dalla sua nevrosi.
Per tale ragione la realtà del nevrotico Zeno non è attendibile nella sua descrizione; Zeno infatti non possiede nessuno strumento per poter giudicare oggettivamente il suo passato e il suo presente.

La coscienza di Zeno: il ruolo della psicoanalisi

LA COSCIENZA DI ZENO TRAMA

Egli è tuttavia consapevole di questa sua condizione, anche quando ricaccia questa consapevolezza sotto il livello della coscienza proclamando, nelle ultime pagine del romanzo, che egli è finalmente arrivato alla “sanità”. L'Â’insicurezza che si crea così nell’”io” narrante produce una serie di dubbi e di interrogazioni nel lettore. Pertanto Zeno non può condurre ordinatamente la narrazione, seguendo il cosiddetto “tempo oggettivo” del romanzo ottocentesco. Il tempo della narrazione diviene quindi il tempo interiore della coscienza, un “tempo misto” poiché gli avvenimenti che in esso si svolgono, presentati secondo gli accostamenti analogici della coscienza, sono sempre alterati dal desiderio del narratore.

La coscienza di Zeno: riassunto

LA COSCIENZA DI ZENO TEMATICHE

Significativo di come Zeno percepisca la realtà in rapporto alla propria nevrosi è come la malattia abbia come sola cura possibile unÂ’illusione. Queste nuove tematiche permeate sulla nevrosi e sul rapporto realtà-coscienza vengono affrontate attraverso nuove strutture narrative. La narrazione non segue più il modello ottocentesco, costruito sul resoconto di una vicenda dallÂ’inizio alla fine, secondo un percorso rettilineo

La coscienza di Zeno, riassunto per capitoli