Ermetismo, Svevo e Pirandello

Appunto inviato da angy87
/5

la vita e le opere degli esponenti dell'Ermetismo, Italo Svevo e Luigi Pirandello (3 pagine formato doc)

Ermetismo, Svevo e Pirandello.

L'ermetismo. Nell'ambito del Decadentismo la corrente poetica più significativa, nella quale il rinnovamento del linguaggio, svincolato dagli schemi ideali e formali tradizionali, si realizza nella forma più consapevole e matura, è l'Ermetismo, definito anche come poesia pura o poesia ermetica. E' una poesia oscura, difficile da comprendere. Secondo alcuni studiosi l'Ermetismo, destinato a dominare il mondo letterario nel periodo tra le due guerre, si presenta in Italia per la prima volta nel 1916 con la poesia di Ungaretti il porto sepolto.

Leggi anche Ermetismo e Quasimodo

Compito della poesia è portare alla luce l'essenza segreta del reale, scoprendo i lati più nascosti dell'animo umano e delle cose, e testimoniare la sofferenza esistenziale.
La poesia ermetica interpreta una condizione spirituale del tutto nuova, legata alle vicende storiche del nostro Paese ed esprime il disagio dell'uomo di fronte ai notevoli cambiamenti della società.

Leggi anche Descrizione dell'Ermetismo

Il senso di solitudine in un mondo ostile, l'angoscia che deriva dal non comprendere il significato della vita, l'impossibilità di stabilire un rapporto armonioso con l'Universo e con le persone sono i temi centrali dell'Ermetismo.Di qui la ricerca della parola essenziale, il tentativo di concentrare in poche, scarne parole tutto quanto si vuole esprimere, eliminando ogni elemento decorativo. La metrica tradizionale è superata, con il trionfo del verso libero; la punteggiatura talvolta viene abolita o ridotta al minimo.