Commento alla poesia L'infinito di Giacomo Leopardi

Appunto inviato da rekaio
/5

commento alla poesia "L'infinito" di Giacomo Leopardi (1 pagine formato doc)

Commento alla poesia L'infinito di Giacomo Leopardi - Leopardi descrive, partendo dalla visione terrena delle cose, l'infinito, che purtroppo gli viene sottratto allo sguardo dalla barriera di un colle solitario e da una lunga siepe, che gli impediscono di osservare fino ai più remoti spazi l'infinito; ma lo può immaginare, e nel fare ciò gli tornano alla mente le stagioni che ha già vissuto, e che sono irrimediabilmente perdute, ma che, con il loro ricordo, rendono lieto il tempo presente.

L'infinito: analisi del testo

Il poeta paragona il suono del vento con il silenzio dell'infinito, che riesce, nonostante tutto, a far sentire la sua voce tra i rumori del quotidiano; e il tempo con l'eterno, entrambi inesorabili ed irraggiungibili allo stesso tempo..