La Locandiera di Goldoni: analisi

Appunto inviato da sarabordiga98
/5

La Locandiera è una commedia teatrale scritta da Carlo Goldoni. La storia si basa sulle vicende di Mirandolina. Analisi del testo, dei personaggi e breve riassunto della Locandiera di Goldoni (2 pagine formato doc)

LA LOCANDIERA DI GOLDONI ANALISI

La locandiera di Carlo Goldoni.

La locandiera fu rappresentata nel carnevale 1753 al teatro Sant’Angelo . La prima attrice della compagnia , Teodora Raffi Medebach , moglie del capocomico era spesso malata e ritenendola non in grado di recitare scelse Maddalena Raffi Marliani , in arte Corallina venne scelta per rappresentare la parte di Mirandolina la quale la rispecchiava completamente.
La commedia ebbe un grandissimo successo tanto da suscitare invidia alla moglie di Medebach che sembrava risorta da ogni male, il successo della Locandiera si sente ancora ora, tanto da essere rappresentato nei teatri di tutto il mondo.

La locandiera di Carlo Goldoni: analisi del testo

LA LOCANDIERA GOLDONI ANALISI PERSONAGGI

Perché La locandiera piace?
1-La struttura drammaturgica: I personaggi sono sia rappresentanti di una classe sociale precisa che persone con una individualità propria che viene scoperta dialogo in dialogo .

Raccontando le vicende delle diverse classi sociali in contrapposizione ma anche di una donna oggetto che diventa la donna che sceglie . Si tratta di un classico esempio del realismo Goldoniano.  
2- Le scene fanno si che rimanga attiva la vivacità della vicenda
3- I monologhi sono rarissimi e brevi , come brevi sono le battute
4- I luoghi appartengono alla quotidianità ma sono fortemente significativi.

La Locandiera di Goldoni: riassunto

LA LOCANDIERA GOLDONI ANALISI DEL TESTO

Tutti questi particolari vengono messi in rilievo dalla recitazione e dalla messa in scena . La locandiera inoltre è anche un testo che si può leggere , con valori che vanno oltre al semplice teatro. Mirandolina deve scegliere tra tre corteggiatori situazione che richiama al giudizio di Paride. Dal punto di vista culturale Goldoni parodia il mito mostrandone l’inutilità nei tempi moderni  e la commedia rivolta la situazione di inferiorità in cui si trovava la donna . Mette anche in dubbio la classe nobiliare , infatti Mirandolina sceglierà un popolano: Fabrizio. Infine rovescia il mito , ma lo rispetta perché Mirandolina sceglie l’utilità , ovvero sceglie colui che potrà aiutarla nel suo lavoro.

La locandiera: riassunto e analisi

LA LOCANDIERA RIASSUNTO

Mirandolina come un Paride rovesciato , ma anche come un Don Giovanni : donna, borghese , Mirandolina svolge servizi ma non è una serva e grazie alla sua Intelligenza sa dominare ogni situazione . Infine sebbene lavori in una locanda lei è sempre in moto al contrario di Don Giovanni che vive solo quando è nel mondo e si chiude in casa.
La commedia di Goldoni sembra tutt’altro che positiva dal punto di vista morale , Mirandolina infatti è personaggio freddo e calcolatore , è un personaggio scaltro contro personaggi ingenui, come per esempio il cavaliere misogino.
Nel terzo atto la commedia è sul punto di trasformarsi in tragedia: il cavaliere ,rifiutato da Mirandolina, sta per sfondare la porta , intervengono così il conte e il marchese.  La scelta finale di Mirandolina rispetta il suo essere calcolatrice: sposerà Fabrizio come il padre le aveva comandato ma non per amore , ma per poter continuare la vita di sempre.