Periodizzazione: Umanesimo e Rinascimento

Appunto inviato da
/5

riassunto delle caratteristiche letterarie dell'Umanesimo e Rinascimento italiano (3 pagine formato doc)

PERIODIZZAZIONE UMANESIMO E RINASCIMENTO

Nel corso del quattrocento si verifica una vera e propria svolta della civiltà che da vita ad una nuova era, il Rinascimento, che vede l'Italia come un paese all'avanguardia.

Non possiamo dire precisamente quando è avvenuto il passaggio dal Medioevo al Rinascimento, poiché il cambiamento è stato lento e sfumato. Nessuno può mettere in dubbio che la cultura del periodo rinascimentale sia diversa da quella del periodo medievale, ma le due epoche non si possono mettere l'una in antitesi dell'altra.

La Rivoluzione scientifica dell'Umanesimo: riassunto


DIFFERENZA UMANESIMO E RINASCIMENTO

Possiamo però fare una periodizzazione all'interno del rinascimento stesso: c'è la fase dell'umanesimo(400) e quella del rinascimento vero e proprio(500).

Questi due periodi hanno comunque elementi in comune come la crisi e la perdita dell'indipendenza da parte degli stati italiani, la rivoluzione delle tecniche militari e la diffusione della stampa e dei mezzi comunicativi.

Dal Rinascimento alla Rivoluzione scientifica: riassunto


UMANESIMO E RINASCIMENTO STORIA: LE SIGNORIE

A Firenze il sigore, che ere il Duca d'Atene, per fronteggiare il malumore generale che nasceva da una serie di conflitti militari, il popolo Grasso aveva affidato il potere ad un uomo di ventura, Gualtieri, ma questi, divenuto un tiranno dispotico, aveva scontentato tutti ed era stato poi scacciato. Durante il 300 ed el 400 il potere passa saldamente in mano ad un individuo e si trasmette ereditariamente alla sua famiglia. Il potere dei signori viene poi spesso legittimatodai titoli feudali conferiti dall'imperatore o dal pontefice, e la signoria si trasforma in principato: si arriva così ai ducati di Milano, Ferrara, Mantova ed Urbino.

Umanesimo e Rinascimento: riassunto breve