Il Romanticismo: Manzoni e Leopardi

Appunto inviato da emfpecora
/5

sintesi del movimento romantico italiano con un'approfondimento sulla vita, il pensiero, e le opere dei due maggiori esponenti, Manzoni e Leopardi (10 pagine formato doc)

Il Romanticismo: Manzoni e Leopardi

IL ROMANTICISMO
- In Europa il Romanticismo coincide con il periodo della Restaurazione, quindi dal 1814-15 (Congresso di Vienna) alla svolta del 1848-49, in cui scoppiano i moti, guidati principalmente dalla borghesia, che porteranno ad una nuova situazione politico-sociale.

In Italia, ma anche in Germania, la fine della restaurazione coincide con l'unificazione nazionale, e quindi la data che segna la fine del romanticismo è il 1861 per l'Italia e il 1871 per la Germania (cap. 1, §1)

Leggi anche Il Romanticismo: Manzoni, Leopardi e Foscolo

Il termine Romanticismo venne usato per la prima volta in Germania nel 1798 per indicare un movimento fortemente antiilluministico e anticlassicista, e che proponeva l'idealismo, la riscoperta dei valori del Cristianesimo e una forte identità nazionale §1 Dal punto di vista sociale in questo periodo si sviluppa in tutta Europa, eccettuata l'Italia, la rivoluzione industriale nata in Inghilterra.
Si sviluppano l'industria tessile e siderurgica, aumenta la produzione agricola, si assiste ad uno sviluppo demografico notevole. Contemporaneamente si aggrava la situazione sociale: i lavoratori si spostano dalle campagne alle città costituendo una massa di poveri senza tetto, vagabondi, costretti a lavorare in condizioni disumane senza alcuna regolamentazione o protezione da parte dello Stato.

Leggi anche Riassunto su Manzoni e Leopardi: vita e opere

Nascono fenomeni di rivolta come il luddismo §2 La vecchia aristocrazia ha ormai perso qualsiasi valore e potere politico. Ad essa si è sostituita la borghesia, che orienta le scelte politiche in senso liberista §2 In Italia l'economia è ancora di tipo rurale. Primi sintomi di sviluppo industriale cominciano a diffondersi tardivamente solo nel settentrione, mentre al sud vigono ancora sistemi semifeudali §2 La natura non è più una macchina, il cosmo un orologio: spazio e tempo non sono più mere entità oggettive.