Sintesi su Parini

Appunto inviato da vdavid
/5

spiegazione delll'ideologia e della personalità di Parini (3 pagine formato doc)

Sintesi su PariniL’ideologia di Parini può essere riassunta con la definizione “Principio della Moderazione”: è vero che egli si trovò in un epoca di incroci di tendenze e di mentalità contrastanti ed è vero anche che ne risentì, soprattutto per quanto riguarda Classicismo ed Illuminismo, ma d’altra parte egli non scelse mai di schierarsi da una parte ben definita e di farsi trasportare da quella, scegliendo invece di avere un atteggiamento moderato. 


Nei confronti della Chiesa, Parini critica il fanatismo religioso, il dogmatismo e l’oscurantismo della Chiesa del ‘600, atteggiamento tipicamente illuminista.
Inoltre, condanna e rifiuta il materialismo e l’ateismo, in contrasto col pensiero illuminista.
Parini preferì sempre la via di mezzo: la sua era una fede aperta alla ragione e non violenta. 
Ebbe un atteggiamento critico e di lotta nei confronti della nobiltà  e dei privilegi ad essa concessi, in nome dell’egualitarismo, ovvero quella fede nell’uguaglianza originaria tra tutti gli uomini, per cui tutti gli uomini sono uguali e quindi bisogna riconoscere ad ognuno la propria dignità. La sua è una critica, quindi, ai nobili che vogliono essere superiori, una critica avanzata, anche, in nome dell’umanitarismo, ovvero quell’atteggiamento di apertura verso tutti gli uomini, uno sdegno nel constatare che i nobili non fanno altro che offendere i meno fortunati.