Vita, stile e opere di D'Annunzio

Appunto inviato da asdfna123
/5

Scheda riassuntiva della vita, lo stile e le opere di D'Annunzio (6 pagine formato doc)

E' vero che D'Annunzio assimilò le tendenze più appariscenti e superficiali del Decadentismo europeo, come 1'estetismo, il sensualismo, il vitalismo, il panismo, 1'ulissismo (inteso però in senso dinamico, attivistico, come ricerca di esperienze sempre nuove ed eccezionali, non in senso vittimistico, di perseguitato dal destino, come 1'ulissismo del Foscolo), e ignorò il misticismo gnoseologico (ossia la concezione della poesia come strumento di conoscenza del mondo ultrasensibile), il dramma della solitudine umana e dell'angoscia esistenziale.


Tuttavia, nonostante questo limite vistoso, egli seppe fondere insieme e improntare di sè tutte queste tendenze superficiali del Decadentismo, al punto che non solo divenne parte integrante del Decadentismo europeo, ma seppe creare un proprio stile di vita e di arte che va sotto il nome di dannunzianesimo, un fenomeno culturale e di costume tanto diffuso nell'Italia di quel tempo, che si può dire che all'Italia largamente carducciana della seconda metà dell'Ottocento, successe, tra la fine dell'Ottocento e i primi del Novecento, un'Italia altrettanto largamente dannunziana, nonostante1'accanita polemica degli oppositori e dei denigratori.


.