Romanzo greco: caratteristiche

Appunto inviato da andreabarna92
/5

Breve riassunto sulla concezione del romanzo greco: caratteristiche principali (2 pagine formato doc)

ROMANZO GRECO: CARATTERISTICHE

Novella e romanzo greci - La concezione che i romani avevano della letteratura era alta, le opere dovevano avere dei legami con le esigenze civili della collettività, dovevano essere utili.

Per gli antichi i generi letterari che si ponevano solo per l’intrattenimento erano visti con una certa diffidenza.
Lo sviluppo della novella greca: tra la fine del II sec. a.C. e l’inizio del I sec. d.C. Aristide di Mileto aveva scritto un’opera intitolata “Milesiaka”, le novelle erano piccanti e basate sui temi dell’amore, del sesso e della beffa. Le novelle erano caratterizzate da un linguaggio quotidiano, familiare, molto spesso volgare ma sempre reali stico.
Queste arrivarono a Roma in traduzione, con il titolo di “Fabulae Milesiae”, tradotte da Cornelio Siesenna. Non ci è arrivato nulla di questa opere, solamente cenni indiretti, ma direttamente non ci è arrivato nulla. Erano infatti novelle licenziose e oscene con temi scabrosi, in esse il moralismo delle scuole ha fatto si che si perdessero.

Il romanzo greco: origini

IL ROMANZO GRECO RIASSUNTO

Il romanzo greco: Il romanzo greco si sviluppa tra il II secolo a.C. e il IV secolo d.C. Ci sono pervenuti 5 romanzi greci/erotici i quali:
1. Parlano sempre di amori fortemente idealizzati.
2. Presentano una coppia di innamorati in genere molto belli e di sentimenti elevati.
3. Dopo essersi promessi amore e fedeltà vengono separati dal caso avverso e sono costretti ad affrontare una serie di avventure: viaggiare in terre lontane, rapimenti,guerre, naufragi, scambi di persona o morti apparenti.
4. Alla fine i due si ritrovano e la coppia ricostruisce la sua felice unione.
La verginità dell’eroina e la fedeltà sono i due elementi sempre presenti nel romanzo. Ciò che manca è lo spessore psicologico degli stessi personaggi. Questi romanzi avevano già il classico schema d’amore ripreso da Manzoni nei Promessi Sposi.

Paolo Fedelis ritiene che il romanzo non sia altro che l’evoluzione del poema epico. Quando viene meno la società oligarchico aristocratica, la società ricca di ceti più bassi richiede un’altra cultura. Richiede il racconto non di grandi eroi greci ma di eroi più umani, nuovi e diversi dai classici. I cambiamenti avvengono nei periodi di crisi.

Il romanzo greco: riassunto

ROMANZO ANTICO GRECO E LATINO

Le opere di Petronio e Apuleio: All’interno dei due romanzi di abbiamo delle novelle: digressioni all’interno dei romanzi. Hanno una forte originalità. In Roma il romanzo nasce in un periodo di crisi, è un momento in cui si va sempre più sgretolando l’idea di collettività. Con l’esigenze individuali si richiede un nuovo prodotto per il pubblico. Si possono così individuare tre tratti comuni:
• Intrattenere, divertire, dilettare il lettore
• Tutti e due i romanzi presentano all’interno delle novelle
• Il narratore, chi narra le vicende è anche il protagonista. In Petronio è il giovane Encolpio e in Apuleio Lucio