Garcia Lorca: contesto storico e biografia

Appunto inviato da whitegladys
/5

Federico Garcia Lorca nacque il 5 giugno 1898 a Fuentevaqueros, nei pressi di Granada: momento storico e biografia di Garcia Lorca (6 pagine formato doc)

Contesto storico: Contesto storico: Nel 1902 diviene re Alfonso XIII.
La nazione sta vivendo una situazione molto critica. La Spagna è attraversata da fermenti anche antimonarchici che sfoceranno successivamente. Intanto inizia a farsi sentire anche la pressione del partito socialista. C'erano anche delle regioni che aspiravano all'autonomia: la Catalogna e la regione basca. Francisco Silvela diviene in questo periodo capo di governo. Dopo aver fatto una carriera molto attiva si dimette dopo un breve periodo. Si susseguono vari primi ministri.. Villa Verde Maura - eletto nel 1907- si trova a governare con vari problemi: Terrorismo e separatismo a Barcellona Agitazione dei partiti di sinistra Problema del Marocco Maura se ne preoccupò molto, inviò altre truppe, ma questa decisione fu mal sopportata, divenne spunto per ulteriori disordini in Spagna. Nel 1909 Maura si dimette.
Prende il potere Moretti, il quale ristabilisce le garanzie costituzionali, dà un'amnistia, ecc. Tuttavia viene sostituito da Canalejas. Il suo governo ha un forte carattere anticlericale, ciò favorì nuovi disordini (1910/1912), fino a quando non viene assassinato da un anarchico. Gli succede Romanones nel 1912. Nel 1913 capo del governo diventa Eduardo Dato, che si trova a dover fronteggiare lo scoppio della guerra nel 1914. Egli è il fautore della neutralità spagnola durante la prima guerra mondiale. Questa decisione porterà la Spagna ad avere un vantaggio economico (es. vendita di armi). Ostacoli: movimento rivoluzionario che si preparava. Le giunte ed i parlamentari sono contro Dato. Chi risolverà un po' la situazione sarà De Rivera (nato nel 1870), che aveva un'esperienza di tipo militare. Nel 1923 si proclamò dittatore. Fece un discorso nel quale elencò i mali della Spagna in quel momento. Chiese al popolo di unirsi a lui per combattere queste piaghe (fra le quali vi era anche l'indisciplina sociale e la propaganda separatista). “Liberare la patria dai professionisti della politica. Dagli uomini che per una ragione o per un'altra offrono quadri di sventure che minacciano la Spagna con una conclusione prossima, tragica e disonorevole” Gli obiettivi erano: ristabilire l'ordine affermare il principio di autorità ristabilire lo stato per uomini retti,saggi, laboriosi ed onesti. De Rivera fu accolto in linea di massima in modo positivo. Creò “los pantanos” (opera continuata in seguito di F. Franco). L'occupazione aumentò, cercò di stimolare il risparmio e si dedicò anche alla questione marocchina. In Marocco operava Franco. Sempre in Marocco, c'era un capo (Abd- el- Krim) che aveva creato un piccolo regno con un esercito proprio, era riuscito a procurarsi le armi. Nel 1925- De Rivera sbarcò ad Alhucema ed iniziarono i successi spagnoli. Fra il 1925 ed il 1927 si svolse la conquista del territorio marocchino (annuncio dato da Sanjurjo). Ritornato in Spagna, De Rivera si troverà a dover fronteggiare delle opposizioni, sono scesi in campo contro il suo r