Generi Letterari

Appunto inviato da skuydh
/5

Descrizione di 3 diversi generi letterari: L'avventura, Il giallo, L'horror.(2 pagg., formato word) (0 pagine formato doc)

L'avventura L'avventura L'avventura è sempre stata intesa come ricerca del nuovo, dell'ignoto, di quello che non si conosce da parte del protagonista e dell'autore.
Questo tipo di scrittura ha da sempre interessato molto il pubblico il quale non potendo spostarsi per vivere di persona questo tipo d'emozione usava il libro per sentirsi parte dell'avventura e quindi provare l'ebbrezza di essere per esempio: un cercatore d'oro, un avventuriero, un cavaliere. Secondo me si può paragonare la realtà virtuale di oggi con un libro d'avventura del passato. Essendo appassionato anche io di questo genere quando leggo vengo coinvolto con tutti i sensi e mi sembra di essere veramente presente in quel luogo nello stesso istante del protagonista.
Come in tutti i generi letterari esistono delle strutture fisse che lo caratterizzano e in questo genere il modello è il seguente… anche se col passare degli anni questo schema ha subito delle variazioni: Partenza dell'eroe, distacco dalla famiglia. Un imprevisto che interrompe il viaggio del protagonista. Salvataggio di se stesso… può essere l'approdo su un isola. Sopravvivenza, esplorazione e colonizzazione, lotta con un antagonista… che può essere una tribù selvaggia. Salvataggio e ritorno alla vita normale, dalla famiglia. Nell'ottocento il romanzo d'avventura ha un grande successo sopra tutto perché, è utilizzato come mezzo di testimonianza di esperienze straordinarie. Grazie allo sviluppo tecnologico e la politica coloniale resero accessibili nuovi paesi, e quindi i luoghi d'avventura potevano spaziare dalle immense praterie americane alle fredde regioni polari fino alla misteriosa india.. Mentre invece nel nostro secolo il mutamento della politica internazionale, il potenziamento dei trasporti hanno in un certo senso avvicinato tutti i luoghi della terra e quindi hanno reso possibile un più facile spostamento in luoghi fantastici dove è possibile provare delle emozioni simili a quello provate leggendo un romanzo; questo ha determinato una crisi del romanzo d'avventura in terre lontane come era stato concepito nel secolo scorso. Questo ha cambiato il tema principale del romanzo d'avventura che prima descriveva avventure nel futuro mentre adesso descrive avventure nel passato. Il poliziesco Il genere poliziesco che più comunemente in Italia è chiamato giallo, dal colore della copertina che l'editore Mondadori scelse per la prima collana dedicata a questo tipo di genere letterario. Il genere Poliziesco nacque con la pubblicazione del racconto I delitti della rue Morgue dal bravissimo scrittore Edgar Allan Poe. Questo racconto conteneva già tutti i gli elementi essenziali del genere poliziesco: il delitto già compiuto, la stanza chiusa dall'interno, la polizia che non riesce a risolvere un caso, l'investigatore che grazie alle sue grandi capacità d'osservazione e alle sue doti intellettuali riesce a risolvere il caso. Dopo la prima pubblicazione seguirono molti altri racconti polizieschi che ri