Differenza tra novella e poesia

Appunto inviato da evanisher
/5

Novella e poesia: differenza, le rime, le strofe, le figure retoriche, la poesia italiana e il dolce stil novo (3 pagine formato doc)

DIFFERENZA TRA NOVELLA E POESIA

Novella e poesia: le rime, le strofe, le figure retoriche, la poesia italiana e il dolce stil novo. La novella e il racconto. La novella è una breve narrazione in prosa,e come personaggi ha personaggi quotidiani,sicchè il lettore può identificarsi in esso.La novella differisce dalla fiaba perché ha impianto realistico e non ha componenti magici.Altra differenza e che nella novella la storia e ambientata in un determinato luogo e tempo,a differenza della fiaba che ha un tempo indeterminato.Altro genere con il quale la novella può essere mettere a confronto è il romanzo.Il romanzo,infatti,a differenza della novella e più lungo e complesso.La novella è un genere letterario molto diffuso a partire dal secolo XII.

Prosa e poesia: differenze

NOVELLA E ROMANZO DIFFERENZE

Nella novella possiamo individuare tre filoni principali:
-novelle d’azione,nelle quali i fatti prevalgono sui personaggi.
-novelle d’ambiente e di carattere,nelle quali la vicenda ha la funzione di far emergere la fisionomia di un personaggio che riflette un particolare ambiente storico-sociale.
-novella d’analisi.,nelle quali l’attenzione si svolge esclusivamente a ciò che accade nell’animo del personaggio.

La struttura del testo poetico

LA POESIA

LA POESIA. Possiamo dire che la poesia è finzione,creazione di un mondo diverso da quello reale,e in questo mondo il poeta può esprimere sentimenti,di gioia o di dolori,oppure emozioni.Per quanto riguarda,invece,la struttura della poesia la prima cosa che possiamo dire è che e costituita da versi,che è ciascuna delle righe che formano una poesia,alla fine della quale il poeta va a capo.Ora invece vediamo come è fatto il verso:come prima cosa diciamo che è bene distinguere la poesia tradizionale con quella moderna,la prima segue regole ben precise,la seconda,invece,si muove molto più liberamente e viola di proposito le leggi della versificazione.Occupiamoci del verso tradizionale che è costituito da:-un determinato numero di sillabe,-dalla ripetizione degli accenti a intervalli regolari che crea il ritmo.
In base al numero delle sillabe il verso si distingue in parisillabi e imparisillabi,a secondo del numero pari o dispari di sillabe.Per costruire un verso,bisogna che il verso abbia un certo ritmo che si ripete sempre uguale,che è costituito dalla ripetizione degli accenti.
-La rima.
Un altro elemento importante della poesia è la rima,che è la perfetta uguaglianza dei suoni finali di due parole a partire dalla sillaba accentata.Le rime possono essere sia ricche che povere.Ricche quando la coincidenza sonora è accompagnata da marcata differenza di significato(ragiono/perdono).Povere quando hanno sia uguaglianza di suono e sia di significato,e sono usate piu raramente(es:prendere/rendere)e sono chiamate rime facili e sono di solito evitate dai poeti.

.