Svevo

Appunto inviato da scolopendra
/5

Vita, cultura e opere dell'autore della Coscienza di Zeno. (1 pagine formato doc)

SVEVO : (1861-1928) SVEVO : (1861-1928) Vita: Nato a Ts da famiglia ricca borghese.
In seguito a un investimento sbagliato il padre fallisce...declassazione a famiglia piccolo borghese. Lavora da impiegato, ma ossessionato, fa letteratura x rifugio. Legato alla madre. Dopo la sua morte si sposa... da inetto diventa “Pater familias” (serenità) Salto di classe sociale, da intellettuale a dirigente d'industria (viaggi,...). Ma interessi intellettuali non scompaiono: -incontro e amicizia con Joyce. -incontro con la psicanalisi di Freud -sequestro della sua ditta dallo Stato in guerra ... occasioni x tornare a essere intellettuale: -'19 : La coscienza di Zeno , in Ita non ha successo (tranne in Montale), ma in Francia invece sì.
Pseudonimo che significa la fusione di 2 culture (italo - svevo) Ambiente in cui si forma... prospettiva + ampia degli altri italiani e in contatto con la Mitteleuropa. Cultura: Influenza di Shopenhauer e anche di Nietszche (ma coi veri scritti e non con le versioni dannunziane), rapporto con Darwin (positivismo), con Marx e con psicanalisi (non come terapia, ma come indagine). Senilità : (1898) Non quadro sociale, ma si concentra sui 4 personaggi (rapporti e vicende) Descrizione di ambienti fisici e sociali sono visti attraverso la psicologia dei personaggi. Svevo arriva alla dimensione storica e sociale attraverso l'analisi della psiche. I personaggi pensano in un determinato modo xchè vivono in un certo contesto. -Analisi del protagonista: piccolo borghese declassato e intellettuale, debole psicologicamente Ha paura ad affrontare la realtà e si costruisce un sistema protettivo: no rischi, ma no divertimenti. Emilio non coincide + con l'immagini di uomo virile, dominatore della realtà (crisi del `800-'900) La condizione sociale alienante, spersonalizzata, si traduce in debolezza mentale fuori dal “nido”. Il suo amico invece, Balli, incarna il Superuomo, tentativo di rovesciare l'impotenza in onnipotenza -Schemi letterari (es:trasfigurazione della donna) e Filosofici, politici (pessimismo, superomismo..) -Principi filosofici del personaggio sono però falsi: si atteggi a ascienziato, ma è romantico... I suoi principi sono solo maschere x occultare a sè stesso le proprie debolezze, x costruirsi immag. -Atteggiamento di Svevo verso Emilio: critico duramente. (3 metodi) - Interventi diretti del narratore - Ironia oggettiva : (contasto tra ciò che Emilio dice e la realtà oggettiva) - Linguaggio di Emilio : (stereotipato, enfatizzato, banale, ma non è quello di Svevo!) La coscienza di Zeno : (1923) 25 anni dopo, diverso, molte trasformazioni (guerra, nuove correnti lett., relatività,...) Nuovo impianto : memoriale autobiografico, quasi un diario (Non + romanzo narrato). narrato dal protagonista stesso, autodiegetico. [Spiega xchè ha abbandonato la terapia psichiatrica] Tempo Misto: eventi non cronologici, ma in un tempo soggettivo (il passato ritorna e si mescola) -Narratore inattendibile. Tentativo di auto