L'analisi di un testo poetico

Appunto inviato da laura845
/5

Brevi regole per l'analisi di un testo poetico. (file.doc, 2 pag) (0 pagine formato doc)

analisi testo poetico RIMA: baciata AA BB CC Alternata ABAB CDCD Incrociata ABBA CDDC Incatenata ABA BCB CDC Ripetuta ABC ABC Interna quando è presente all'interno del verso Assonanza:quando 2 parole nella parte finale hanno le stesse vocali, ma diverse consonanti Consonanza: quando 2 parole nella parte finale hanno le stesse consonanti e diverse vocali Allitterazione: ripetizione di suoni all'interno di un gruppo di versi, parole che iniziano nello stesso modo o hanno al loro interno suoni simili Onomatopea; riproduzione o imitazione mediante suoni della lingua suoni o rumori reali Antitesi: accostamento,all'interno della stessa proposizione, termini o concetti di senso opposto.
X es.
PACE non trovo e non ho da far GUERRA Anafora: ripetizione di una o più parole all'inizio di più versi successivi. Ipotassi:molte subordinate Paratassi;si limita a coordinare le frasi Similitudine: paragone tra due termini Metafora: accostamento di due parole che indicano cose diverse, ma che hanno qualcosa in comune sul piano del significato, attribuendo all'una le caratteristiche dell'altra. Per esempio:” Quel ragazzo è una volpe”. Metonimia: indicazioe di una cosa non con il suo nome, ma con il nome di un'altra cosa che è legata alla prima da un rapporto di contiguità, cioè da affinità logica o materiale. X es. Guadagnarsi la vita col sudore, sentire le campane Ossimoro: accostamento di parole di significato opposto, che si contraddicono a vicenda. X es grido silenzioso Sinestesia: associare, all'interno di un'unica immagine, nomi e aggettivi appartenenti a sfere sensoriali diverse. X es urlo nero, fredde luci ZEPHIRO TORNA, E'L BEL TEMPO RIMENA 4 strofe. Le prime 2 sono quartine e le ultime 2 terzine. Rime: ABAB, ABAB, CDC, DCD Sono tutti endecasillabi Descrizione paesaggio: è realistica perché è vero che nella primavera rinasce la vita (Zephiro torna, e'l bel tempo rimena), ma nello stesso tempo è anche convenzionale perché ai giorni nostri le rondini e i fiori rappresentano il simbolo della primavera. Il poeta è in contrasto con il paesaggio naturale che evoca nei suoi versi perché dopo l'elogio alla primavera esprime la sua malinconia e infelicità peri l suo amore perduto. E' un sonetto e i versi del componimento sono in tutto 14 come in ogni sonetto. Le parole “Gravi” e “Soavi” sono in contrasto tra loro perché “gravi” indica un peso, durezza, mentre “soavi” indica armonia e dolcezza. L'enjambement rendono il ritmo più lungo perché l'unità metrica non coincide con quella logica. Separano nel verso un aggettivo da un sostantivo e un verbo dal soggetto nel verso 11. Il sonetto è diviso in 2 parti con la congiunzione avversativa ma che divide le quartine dalle terzine. La prima parte ha una connotazione positiva ed appartiene al campo semantico della primavera, della bellezza e della luce; la seconda parte ha una connotazione negativa ed appartiene al campo semantico della tristezza e malinconia. SOL